iOS 11 novità

Nel corso della giornata del 12 Settembre 2017 la società di Cupertino Apple Corporation si è posta sotto i riflettori dei giornalisti presenti all’evento inaugurale che ha lanciato le nuove piattaforme iPhone 8, iPhone 8 Plus ed iPhone X da accompagnarsi alle innovazioni da proporsi in anteprima nel comparto software di iOS 11, che quest’anno si rinnova a tutto vantaggio di una user experience migliorata, semplificata e accessibile ad una molteplicità di scenari differenti.

In un arco temporale non ancora meglio precisato della giornata di oggi 19 Settembre 2017 la compagnia predisporrà il rilascio delle nuove release di iOS 11 per tutti gli utenti che dispongono di uno dei device compatibili con la nuova piattaforma operativa.

Tante le novità in casa Apple e per tutti quegli utenti che quest’anno riusciranno a portarsi al download delle nuove versioni che, come noto, opereranno su specifici device aventi architettura core a 64-bit. Quali sono questi dispositivi?ios 11 focustech

Smartphone Compatibili iOS 11

  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s 

Tablet Compatibili iOS 11

  • iPad il Pro 12,9” prima e seconda generazione
  • iPad Pro 10,5”
  • iPad Pro 9,7”
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad (5ª generazione)
  • iPad mini 4, 3 e 2

Lettori Compatibili iOS 11

  • iPod touch di 6ª generazione

E quali saranno invece le novità più rilevanti dal punto di vista funzionale? La risposta è: tante. In questa sede, in attesa di un rilascio che dovrebbe concretizzarsi a partire dalle ore 10:00 della giornata di oggi, esamineremo quelli che a nostro avviso sono gli aspetti più interessanti che concretizzeranno i nuovi sistemi dal punto di vista del restyling grafico dalla UI e delle feature correlate.

Come installare il nuovo update iOS 11iOS 11 novità

L’installazione del nuovo aggiornamento alle piattaforme iOS 11 è gestito come di consueto attraverso il canale Over the Air della compagnia. Non resta altro da fare che attendere la notifica di aggiornamento e procedere all’installazione, assicurandosi di scaricare l’intero pacchetto sotto copertura WiFi e con una percentuale adeguata di batteria.

Vista la dimensione del download e il numero di scaricamenti simultanei dai server della compagnia potrebbe volerci anche più di un’ora per completare la procedura. Attendete con pazienza ed intanto godetevi pure un’anticipazione di ciò che vi attende al successivo riavvio del telefono. Pronti a scoprire iOS 11

iOS 11: le novità più interessanti in arrivo oggi 19 Settembre 2017IOS 11

Prima di giungere in dirittura d’arrivo con l’ormai imminente rilascio siamo passati per una serie di beta release che hanno fornito un interessante prospetto sulle funzionalità innovative da corrispondere ai nuovi OS di Cupertino, per i quali si è aperto un focus dedicato in sede di Keynote 2017. Una sfilza di cambiamenti grafici ed alle funzioni consentiranno di cambiare radicalmente l’esperienza di utilizzo tanto più in ambiente iPad che nel mobile network delle soluzioni iPhone

A partire dalla Conferenza annuale per gli sviluppatori Apple (WWDC 2017) abbiamo avuto modo di vedere l’introduzione di un cambiamento radicale che coinvolge le nuove frontiere dei pagamenti mobile intelligenti, la grafica per il nuovo Centro di Controllo integrato, l’interazione con le funzioni di Record Screen, una nuova Dark Mode e molto altro ancora. Scopriamo insieme che cosa ci attende alla vigilia dell’esordio pubblico iOS 11.

Centro di Controllo iOS 11: pratico, funzionale, sempliceiOS 11 Control Center

Il nuovo Control Center è da sempre apprezzato dagli utilizzatori Apple a causa della facilità di accesso alle funzioni di sistema di più frequente utilizzo. L’avvento della nuova build software di quest’anno introduce ad ogni modo sostanziali e più interessanti cambiamenti che vanno in contro alle esigenze di un pubblico sempre più portato alla semplicità ed alla personalizzazione.

Nello specifico sarà data facoltà di procedere all’interazione rapida e facilitata tramite gesture swipe nel contesto di utilizzo delle funzioni legate anche all’attivazione ed alla disattivazione del profilo connessioni per WiFi, Bluetooth ed Aereo così come Sveglia, Calcolatrice ed altre app integrate a livello di sistema e sempre facilmente accessibili.

Un pannello di controllo che pone al centro di tutto l’aspetto semplicità d’uso a tutto vantaggio di una user experience che conta sull’utilizzo di feature basate sull’interazione con tool indispensabili e senza fronzoli di sorta. Un concetto che si lega al nuovo contesto operativo che in vista dell’aggiornamento di oggi predisporrà il roll-out di un componente adattabile alle specifiche esigenze dell’utente. 

Di fatto, sebbene inizialmente limitato, il caratteristico Control Center muterà a favore di integrazioni che consentono maggior personalizzazione degli elementi e dei pulsanti correlati. Una ulteriore valorizzazione delle funzioni corrisponderà poi all’utilizzo integrato delle feature native 3D Touch verso cui si destinerà un focus particolareggiato.

Un esempio pratico di un utilizzo alternativo delle feature 3D Touch potrà essere visto nell’attivazione delle funzioni Torcia e Volume di Sistema che potranno modulare in modo intelligente la loro intensità a seconda del livello di pressione esercitato dall’utente.

File Manager iOS 11: mai più disorganizzatiiOS 11 File Manager

Nel contesto mobile una perfetta organizzazione dei contenuti e dei file è di vitale importanza. Il vantaggio di avere un prospetto chiaro e preciso dei nostri documenti, file multimediali e quant’altro si traduce in un accesso più rapido ed immediato ai contenuti di nostro interesse. iOS 11 introduce quindi un File Manager dedicato riprendendo le sembianze di quanto visto per i concorrenti sistemi Android che, come noto da anni, dispongono di una serie differenziata di scelte applicative disponibili tramite lo store ufficiale Google.

Allo stesso modo, quest’anno, Apple ha previsto un sistema di gestione dei file che si lega ad iCloud effettuando non soltanto la sincronizzazione dei contenuti ma consentendo anche funzioni come il copia-incolla di file e contenuti audio-video.

Un sistema decisamente a portata d’utente e per il quale si è disposto anche un approccio cross-platform con i servizi di cloud storage concorrenti di Google Drive, Dropbox, Microsoft OneDrive ed Apple Cloud.

Tra l’altro, Apple ha anche optato per una massimizzazione dello spazio di storage interno alla memoria del device che integra le funzioni intelligenti per il wipe dei dati inutili che troviamo al percorso Impostazioni > Generale > Memorizzazione iPhone. Ogni tipo dato o applicazione che popola il nostro smartphone o tablet sarà identificato da un riferimento colore differente nella parte superiore dell’interfaccia di visualizzazione.

Appena sotto troviamo poi i suggerimenti contestuali per liberare lo spazio sia in maniera manuale, procedendo alla cancellazione o alla disattivazione di app e funzioni cloud storage, sia automaticamente impostando una regola di auto-wipe.

iOS 11 ha anche uno scanner integrato per i documenti, e non soloiOS 11 scanner documenti

Quante volte ti sei ritrovato a dover scansionare un importante documento e ad essere costretto a limitarti all’utilizzo del sistema di punta e scatta del tuo telefono che, diciamocelo, rappresenta davvero una soluzione poco pratica e professionale? Con iOS 11 Apple risolve il problema integrando una funzione richiesta a gran voce dagli utilizzatori, ovvero lo scanner digitale per i documenti.

Che si tratti di una locandina, di un foglio firma o di un documento d’identità poco importa: avremo in mano un sistema di stoccaggio ed editing rapido dei documenti che consentirà di memorizzare, ritagliare e modificare contenuti anche su più pagine.

Una feature valida tanto per le componenti iPhone che per gli iPad muniti o meno di supporto ad Apple Pencil. Un sistema intelligente basato su complessi algoritmi software di ottimizzazione che interverranno in automatico a garanzia di un corretto bilanciamento dei livelli di luminosità e contrasto. In aggiunta è stato previsto anche il supporto all’export PDF con o senza note a margine.

Discutibile, invece, l’impossibilità di un motore software integrato per l’interpretazione dei caratteri OCR che di certo sarebbe tornato utile a molti. Poco male, possiamo sempre affidarci ad uno dei tool ufficiali presenti sullo store di Cupertino.iOS 11 app Note

Ad ogni modo, gli utenti saranno senz’altro felici delle novità da introdursi con l’app Note, la quale consente ora di gestire in maniera molto più intelligente l’ambiente operativo. Ad esempio, sarà possibile effettuare la modifica del testo attraverso nuovi strumenti che includono la possibilità di intervenire sulla formattazione (stili grassetto, corsivo, giustificato, liste di controllo), sulla creazione di tabelle e sul copia ed incolla Smart.

In aggiunta l’applicazione concederà anche in uso un nuovo sistema con supporto alle gesture. Ad esempio, uno spostamento a destra consente di associare la nota alla parte superiore dell’elenco, mentre uno spostamento a sinistra fornirà la possibilità di bloccare, spostare o eliminare una nota. Altrettanto interessante sarà la funzione relativa alle creazione di una bozza veloce in luogo dell’utilizzo delle Apple Pencil.

Trattasi in definitiva di una perfetta replica della famosa app Evernote che, in questo caso, viene sostituita in tutto e per tutto dalle nuove funzioni concesse in aggiornamento quest’anno.

Mai più disattenzioni alla guida con iOS 11Apple iOS 11 do not disturb while driving

Il nuovo ecosistema operativo Apple risponde anche alle richieste di sicurezza in strada che si sono rese necessarie a seguito di un sempre maggior numero di incidenti dovuti a distrazioni alla guida causate dalla consultazione nelle notifiche dai social e in generale dalle applicazioni. Obiettivo: ridurre al minimo il rischio di incidente stradale. Come? Predisponendo l’attivazione automatica di una funzione salva-vita che va sotto il nome di “Non Disturbare”.

Do not Disturb, in particolare, limita luso dei canali social e blocca le notifiche in arrivo quando alla guida di automezzi. Per le chiamate le notifiche verranno comunque ricevute ma non sarà possibile ricevere in nessun caso gli alert per app social e IM come Facebook e Whatsapp, che torneranno a funzionare soltanto in caso di sosta del veicolo.

La feature, come si è potuto intuire, si attiva in automatico una volta effettuata la sincronizzazione con il sistema Bluetooth del veicolo prevedendo la contestuale attivazione delle funzione Parking all’interno dell’applicazione Mappe, che in tal caso segnalerà la posizione del proprio veicolo in caso di sosta.

iOS 11: l’App Store si riorganizzaiOS 11 app store

Un numero esorbitante di nuove applicazioni popola ogni giorno l’intricato App Store di Cupertino proponendo soluzioni software da ogni dove. In questo clima di disorganizzazione si è reso necessario predisporre gli elementi a vantaggio di un’interazione che concorra ad individuare scelte pertinenti all’utente. Per farlo, Apple si è servita di un nuovo team editoriale che seleziona i contenuti di interesse valutando e mettendo in evidenza le app più meritevoli che faranno capo alla nuova sezione Oggi, che si popola con suggerimenti, guide, applicazioni gratuite ed in offerta.

iOS 11: Nuove funzioni fotocameraiOS 11 scanner QR

Le potenzialità multimediali dei prodotti a marchio iPhone sono indiscutibili ed ancor più se si considerano anche le nuove funzioni in arrivo a breve che di certo concorrono a migliorare ulteriormente la fase di punta e scatta mobile.

Stiamo parlando delle nuove soluzioni aggiuntive “loop” e “long exposure” che consentono rispettivamente di ridondare una scena e fondere una serie di scatti singoli al fine di creare una scena più dettagliata. Effetti che tra le altre cose troveranno applicazione diretta anche nel contesto delle cosiddette Live Photo in Galleria.

Altra importante novità sarà da corrispondersi anche nei confronti dell’introduzione del nuovo formato HEIF che rispetto al tradizionale JPEG offre una miglior qualità a parità di compressione. Un algoritmo che si accompagna anche alla possibilità di realizzare direttamente GIF animate e di sfruttare le potenzialità del motore di lettura QR (Quick Response) per l’interpretazione dei codici. Ad ogni modo non sarà possibile realizzare immagini animate formato GIF partendo da un comune video.

iOS 11: Nuove funzioni per il recording screeniOS 11 registrazione schermo

I device Apple sono già in grado di provvedere ad una registrazione statica degli elementi a schermo, grazie ad un sistema meglio conosciuto come screenshoot. Ad ogni modo, sulla base dell’esperienza maturata in ambiente Android, sappiamo bene che avere a disposizione un sistema che consenta la registrazione dinamica degli eventi a schermo non è cosa da poco.

Tutti coloro che sono dediti alla realizzazione di video-guide e non solo possono ora contare su un nuovo layer interattivo che introduce la possibilità di una registrazione continua degli eventi in corso su iPhone ed iPad. Il nuvo tool è decisamente interessante e porta all’utilizzo di funzioni che accrescono sena’altro il potenziale interattivo.

iOS 11: nuove implicazioni per l’NFCiOS 11 Apple Pay NFC

La tecnologia NFC (Near Field Communication) è divenuta ormai di uso comune in ambiente Android nel contesto delle automazioni, e ben presto consentirà di accedere in sicurezza anche a nuove piattaforme intelligenti legate al segmento dell’e-payments. E proprio nel contesto dei pagamenti digitali intelligenti si colloca in iOS il concetto chiave di utilizzo dei sistemi NFC.

Apple ha finalmente deciso di rivalutare le proprie decisioni in merito all’accesso alle feature da parte degli sviluppatori. Le limitazioni imposte al solo utilizzo Apple Pay vengono di fatto meno a favore di sistemi che offrono ora la possibilità di utilizzare i comuni tag NFC e predisporre le scansioni delle info su prodotti e le connessioni intelligenti alle attrezzature predisposte all’utilizzo delle loro specifiche funzioni. 

Una funzionalità il cui range di compatibilità si limita all’utilizzo delle piattaforme di ultima generazione iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X ed agli ex-top di gamma della serie iPhone 7 ed iPhone 7 Plus.

iOS 11 sempre più intelligente grazie a Siri IAiPhone 8 Siri

Con l’aggiornamento iOS 11 Siri muta il suo carattere portandosi da semplice assistente digitale a vero e proprio compagno di viaggio digitale con il quale colloquiare liberamente ed in modo del tutto informale. Le modifiche apportate ai criteri di accessibilità consentono ora una digitazione e un dialogo rapido e divertente con Siri senza le limitazioni viste fino ad oggi.

Sarà possibile gestire ed attivare le nuove funzioni interrogando il percorso logico Impostazioni> Generali> Accessibilità> Siri spuntando la voce “Type to Siri”. Allo stesso modo sarà possibile procedere all’attivazione dell’impostazione Hey Siri procedendo da Impostazioni > Siri e Ricerca.

iOS 11 migliora la privacyiOS 11 GPS Location

Una piccola ma senz’altro rilevante novità iOS 11 si deve alla presentazione di una funzione che offre ampio spazio di manovra agli utenti nel contesto della gestione privacy e, nello specifico, per l’indicazione geografica della posizione.

Prima dell’avvento del nuovo OS gli utenti erano portati soltanto ad un utilizzo incondizionato di una delle opzioni di accesso alla posizione, lasciando la gestione delle restanti opzioni agli sviluppatori. Adesso saremo anche in grado di stabilire la frequenza di invio dei dati circa la posizione specificando che questi vengano inoltrati soltanto quando usiamo effettivamente il prodotto. Prima, di fatto, le uniche due scelte si riducevano a “Sempre” o “Mai”. 

Le impostazioni selettive per ogni applicazione installata che sfrutta i servizi di geolocalizzazione possono essere modificate intervenendo tramite Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione.  Un menu analogo a quello già visto per iOS 10, dove tuttavia le opzioni non sono sempre disponibili allo stesso tempo visto e considerato che la scelta è fin oggi ricaduta nelle mani dello sviluppatore.iOS 11 WiFi password

Restando sempre in tema privacy si registra una ulteriore importante novità che risiede nella possibilità di annettere un device alla propria rete WiFi senza la necessità di fornire alcun dato di accesso. Di fatto, a partire dalla nuova release dell’OS saremo in grado di autorizzare direttamente le richieste di connessione tramite il nostro iDevice, senza correre il rischio di consegnare o smarrire inavvertitamente gli estremi di accesso alla nostra rete.

Nel contesto del mobile internet surfing e della privacy un’altra rilevante novità si corrisponde anche all’utilizzo delle nuove funzioni integrate per la gestione intelligente delle passphrase tramite iCloud Keychain che oltre a Safari Browser può essere utilizzato nelle sessioni applicative e sui siti web in maniera semplice e del tutto efficace.

iOS 11 ha anche una Dark ModeiOS 11 Dark Mode

Gli utilizzatori mobile di soluzioni iPhone saranno di certo felici di conoscere la nuova Dark Mode, rispondente a nome di una funzione che consente di variare i colori iOS portandoli su tonalità scure in modo tale da consentire una gestione ottimizzata del battery-drain ed un efficace sistema di visualizzazione che vede in primo piano sfondi neri contrastati con caratteri in bianco.

Per poter attivare questa nuova funzione non occorre far altro che procedere attraverso il percorso Impostazioni > Generale > Accessibilità e da qui selezionare la voce Regola Schermo > Inverti colori che rispetto ad iOS 10 aggiunge l’opzione per l’inversione dei colori Smart che modula le tonalità senza modificare lo stile delle immagini. Una modalità che funziona abbastanza bene e che di certo non dispiacerà a tutti coloro che potranno garantirsi il nuovo update iOS 11.

iOS 11: ulteriori novitàiOS 1 funzioni

Poter pensare di elencare tutte quelle che saranno le novità in arrivo con l’ultima release iOS 11 è cosa impensabile. Di fatto, secondo quanto riferito, le funzionalità ed i miglioramenti che accompagneranno l’ormai imminente uscita dell’OS saranno oltre 200.

Ad ogni modo, oltre quelle esaminate, basti sapere che un focus particolareggiato sarà indirizzato alla semplicità di utilizzo ed alle funzionalità multitasking e produttività degli ambienti iPad (verranno introdotti il Drag&Drop, il Multi-Screen Mode e nuove funzioni Apple Pencil dedicate) così come l’implementazione di nuovi ed interessanti sistemi ottimizzati per la gestione dell’Audio Smart con Airpods, Siri ed AirPlay 2, che in quest’ultimo caso si migliora introducendo anche il supporto alla canalizzazione multi-stanza in ottemperanza all’utilizzo dei nuovi sistemi HomePod di ultima generazione che si porteranno ad un’audio diffusione tramite gruppi o singoli diffusori.

Che cosa ne pensate di queste novità? Vi sono sembrate interessanti? In attesa del rilascio delle nuove versioni che dovrebbe sopraggiungere a breve consulta pure i nostri post sugli ultimi iPhone 8 ed iPhone X per scoprire pregi e difetti delle nuove unità in arrivo sul mercato. 

FONTE