Samsung Galaxy Note 8

In tempi recenti abbiamo avuto modo di assistere alla comparsa in scena di uno degli indiscussi protagonisti del panorama top-end phone Android di quest’anno, ovvero sia il tanto acclamato Samsung Galaxy Note 8, che dopo essere passato sotto i nostri riflettori concedendo una panoramica essenziale e completa sulle funzioni, l’hardware, le specifiche tecniche e le caratteristiche distintive di design che lo hanno reso famoso in tutto il merchandising internazionale e locale del Bel Paese si rende protagonista di un primo drop test voluto allo scopo di testarne la resistenza.

In passato abbiamo già visto come si sia comportato nei confronti di una prima batteria di stress test e della cura riposta dal costruttore nella realizzazione del mounting device, ma oggi chiudiamo il cerchio attorno ad un terminale che ha certamente rivoluzionato il settore business e la produttività mobile proponendovi un ultimo test conclusivo volto a saggiare le potenzialità di resistenza che ben si coniugano ad un device bello e prestante sotto il profilo dell’elaborazione.

Con Galaxy Note 8 si ha la sensazione di avere tra le mani un porting ben fatto delle fortunate soluzioni Galaxy S8+ Plus dalle quali, di fatto, eredita la maggior parte delle caratteristiche ad eccezione di un comparto RAM che scala verso l’alto a 6GB sui 4GB della serie S8 ed un display leggermente rivisitato con maggiorazione di diagonale di appena 0.2″ e design leggermente più armonizzato per l’utilizzo di S-Pen.Samsung Galaxy Note 8

Questi cambiamenti minimi hanno influito negativamente nei confronti del fattore resistenza alle cadute ed in generale agli stress da contatto indesiderato? A rispondere a questo annoso quesito è Xeetechcare, che in un videoclip ufficiale postato su Youtube mostra chiaramente che cosa potrebbe accadere al Note 8 in caso di caduta accidentale su superficie solida.

Il contenuto in questione dimostra la discreta resistenza di un terminale che in una prima fase viene letteralmente schiantato a terra lungo il profilo della scocca posteriore per poi completare il suo test con una caduta lungo il profilo basso e quindi sulla parte anteriore che pare resistere bene alle sollecitazioni da caduta grazie alla presenza del rivestimento protettivo in vetro made in Cornig per il Gorilla Glass generazione 5, che anche in occasione del test condotto sul fratello Galaxy S8 ha fatto valere le proprie argomentazioni.

Il video che segue chiarirà ogni dubbio in merito al verificarsi di una potenziale situazione di caduta indesiderata. Non dimenticate di scoprire tutti i retroscena del Note 8 sintonizzandovi sui nostri canali. Di seguito, intanto, il video seguito dal prospetto tecnico completo delle dotazioni previste quest’anno da Samsung per il suo flagship killer della serie Note.

Come lo avete trovato? Samsung è riuscita a farsi perdonare lo scivolone Note 7? Spazio a tutti i vostri commenti ed a tutte le vostre personali considerazioni al riguardo.

Scheda Tecnica Completa Samsung Galaxy Note 8Note 8

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Edge Super AMOLED W-QHD (QHD+) Resolution con diagonale da 6.4 pollici @2960×1440 pixel con rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass di 5a generazione e cornici ridotte al minimo

Processore: Octa-Core System Qualcomm Snapdragon 835/836 10nm (mercato USA) e Samsung Exynos 8895 (Mercato Europa)

GPU: Adreno 540 (per Snapdragon 835); Mali-G71 MP20 (Per Exynos 8895)

Memoria RAM: 6GB
 
Memoria ROM: 64/128GB con tecnologia UFS 2.1 e supporto per espansione esterna tramite apposito slot separato per microSD Card fino ad ulteriori 256GB

SIM Card: Formato Nano-SIM Dual-System

Fotocamera Posteriore: 13+13 Megapixel Dual Lens con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine dedicata (dual-OIS), HDR e sistema di messa a fuoco automatica laser @f/1.7, tecnologia Dual Pixel

Fotocamera Principale Anteriore: 8 Megapixel 

Connessioni: LTE 24 bande, WiFI ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 5.0 ed USB 2.0 Type-C reversibiile, GPS con GLONASS Geo-System, Beidu e Galileo System GPS

Sensoristica: Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, accelerometro, giroscopio, bussola, Sensore Cardiaco + Saturimetro, IRIS Scanner, Rapid Wireless Charger

Altro: Assenza di pulsanti fisici sul frontale e pulsante con texture dedicato all’attivazione del sistema ad intelligenza artificiale per l’assistente vocale Samsung Bixby, sistema di impermeabilizzazione IP68 (1.5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti in acqua), Samsung Pay, Jack cuffie tradizionale, cuffie AKG in dotazione, S-Pen

Batteria: 3.300mAh non removibile con funzione ricarica rapida Quick Charge 4.0

Sistema Operativo: Android 7.1.1 Nougat con supporto alle personalizzazioni proprietarie Samsung Experience UI

Prezzo al lancio: circa €1.000 + Samsung DeX Station inclusa

Sito Ufficiale di Supporto: Samsung.com/Note 8

FONTE