Samsung Galaxy S8

La fase di sviluppo del nuovo aggiornamento ad Android Oreo 8.0 per Samsung Galaxy S8 e S8+ è già iniziata da diverso tempo. Come da tradizione di casa Samsung, i tempi per il rilascio dell’update alla nuova versione di Android non saranno brevissimi anche se, secondo le prime indiscrezioni, la casa coreana sarebbe pronta a lanciare a breve un programma di beta testing che permetterà a tutti i possessori dei due terminali di provare, in anteprima, le nuove funzionalità di Android Oreo. 

In rete ci sono già tracce dei firmware G950FXXE1ZQI7 e G955FXXU1ZQI7 per Galaxy S8 e S8+ basati su Android Oreo. La lettera Z presente nella sigla dei firmware, come già accaduto con la versione d’anteprima di Nougat per Galaxy S7 e S7 Edge lo scorso anno, indica proprio un firmware beta per i due flagship della casa coreana. 

Per il momento, in ogni caso, le informazioni sulla questione sono decisamente limitate. Non vi sono ulteriori dettagli in merito all’avvio del programma di beta testing pubblico per Android Oreo su Samsung Galaxy S8 e S8+ e non vi sono dichiarazioni da parte di Samsung in merito alle tempistiche di rilascio dell’aggiornamento stabile alla nuova versione di Android che, molto probabilmente, non arriverà prima delle prime settimane del prossimo anno. 

Samsung Galaxy S8

Da notare che anche il Samsung Galaxy Note 8 riceverà l’aggiornamento ad Android Oreo e potrebbe contare sul proprio programma di beta testing al via nel corso dell’autunno. A conti fatti, il nuovo Note 8 potrebbe essere il primo smartphone di Samsung a ricevere l’update ufficiale alla nuova versione di Android che sarà arricchita da una nuova evoluzione dell’interfaccia utente proprietaria della casa coreana. 

L’aggiornamento ad Android Oreo arriverà anche su altri terminali di casa Samsung. Le prime informazioni danno per certo l’update ad Oreo per tutta la gamma Galaxy S7 e per il nuovo Galaxy Note FE oltre che per la gamma A 2017 e J2017. A ricevere l’update ad Oreo sarà anche il tablet top di gamma Galaxy Tab S3.

Fonte