iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus differenze

iPhone 8, iPhone 8 Plus ed iPhone X hanno recentemente occupato la scena internazionale del comparto mobile phone portandosi al centro dell’evento di presentazione che li ha inaugurati lo scorso 12 Settembre 2017 sul palco dell’annuale Keynote autunnale della società di Cupertino. 

Da un’analisi preventiva delle dotazioni tecniche, del design e delle specifiche di comparto siamo giunti alla conclusione, confermata in via esclusiva dai primi bench test comparativi con Note 8 ed S8+ Plus, che si è effettivamente in presenza di terminali aventi in dote un grado di evoluzione senza precedenti, sia dal punto di vista della pura e semplice bellezza estetica delle forme che delle performance vere e proprie che quest’anno hanno consentito di realizzare un decisivo salto di qualità rispetto alla generazione precedente. 

Si tratta chiaramente di soluzioni di fascia alta ed in quanto tali obbligano l’utente ad una scelta importante in fase di acquisto, a fronte di listini che collocano le tre rispettive soluzioni a $699, $799 e $999 per i modelli base previsti per le dotazioni di memoria che, come noto, non sono eventualmente espandibili con successive integrazioni su scheda microSD come per la maggior parte delle controparti Android nella stessa fascia di prezzo.

Tale limitazione iniziale, unitamente ad una disinformazione generale sulle caratteristiche comparative dei prodotti, può effettivamente portare ad un errore imperdonabile nella scelta del device più adatto alle nostre personali esigenze di utilizzo. iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus differenze

In questa sede, pertanto, vedremo di prendere in esame le 9 ragioni essenziali per propendere all’acquisto di iPhone 8 rispetto ad iPhone X, fermo restando l’innegabilità delle performance top-level ed il nuovo grado tecnico d’implementazione raggiunti da quest’ultimo per alcuni comparti specifici, come quello delle fotocamere e dei sistemi di visualizzazione che quest’anno integrano pannelli maggiorati made in Samsung realizzati secondo un processo costruttivo top-class che tiene conto di unità di visualizzazione a matrice OLED Screen con tutte le previste migliorie del caso.

iPhone 8: 9 ragioni per preferirlo al decennale della serie

Tenendo conto in primo luogo della chiara ed evidente disparità di prezzo tra le soluzioni proposte dalla società di Cupertino quest’anno, quali sono effettivamente queste 9 ragioni che consentono di affermare l’indiscussa superiorità di iPhone 8 ed iPhone 8 Plus rispetto alla controparte in-house celebrativa del decennale della serie Apple? Scopriamole subito all’interno della nostra nuova analisi oggettiva delle caratteristiche.

1. iPhone 8 ed iPhone X hanno lo stesso SoC iPhone X A11 Bionic SoC

Il chipmaker taiwanese TSMC Semiconductor è stato incaricato quest’anno della realizzazione delle nuove unità intelligenti a semiconduttore per i SoC della serie A11 Bionic che alimentano gli iPhone top di gamma di quest’anno. TUTTI gli iPhone di quest’anno.

Di fatto, dai dati di fabbrica ai primi teardown condotti in via ufficiale sui terminali, si scopre che i microprocessori di ultima generazione realizzati secondo la nuova logica costruttiva di processo a 10 nanometri non differiscono tra i modelli né per struttura né tanto meno per impostazione del frequency clock dei sei core previsti, conducendo di fatto al medesimo risultato nella valutazione delle prestazioni delle tabelle di benchmarking.

Tutti i telefoni di ultima generazione condividono quindi le stesse performance specifiche fornite dal nuovo Neural Engine A11 Bionic 10nm con co-processore M11 di supporto per l’interpretazione dei dati sensore e dei movimenti. L’unica marginale differenza si deve soltanto al diverso scenario applicativo di utilizzo dei sistemi che nel caso di iPhone X intervengono anche nella lettura dei dati provenienti dal sistema di rilevazione facciale Face ID non disponibile su iPhone 8.

2. iPhone X non ha il Touch ID iPhone 8 Touch ID vs iPhone X Face ID

Tutti possiamo convenire sul fatto che il Touch ID è riuscito a raggiungere negli anni un livello di affidabilità senza precedenti e senza eguali. Fin dal lancio della sua prima versione nel 2013 con iPhone 5S il sistema si è via via perfezionato consentendo un accesso in sicurezza ai terminali e l’utilizzo di funzioni esclusive come Apple Pay tramite le nostre impronte digitali e senza la necessità di password e PIN-Code.

La sicurezza di questi sistemi, e quindi la loro affidabilità intrinseca, è stata nel tempo comprovata ed oggi è certamente da preferire rispetto ad una tecnologia che per quanto innovativa può lasciare il tempo ad una serie di interrogativi importanti circa l’usabilità e la sicurezza.

Di fatto iPhone X fa uso esclusivo dei sistemi di scansione e riconoscimento facciale 3D su sistema integrato Face ID. Nessun Touch ID previsto a livello hardware per la lettura delle impronte digitali, né su tasto Home, né sul retro e né tanto meno in-screen come inizialmente auspicato dagli analisti e dai fan del brand di Cupertino.

Ad ogni modo, le dichiarazioni rilasciate dalla società lasciano ben sperare ad un fruttuoso avvenire per l’utilizzo di dette piattaforme, per le quali si indica un minor tasso di failure ed un livello assoluto di sicurezza che si pone distante anni luce dalla logica del Touch ID che, secondo Apple, può essere bypassato molto più facilmente.

In aggiunta, gli interessati affermano anche che vi è la possibilità di utilizzare il componente di lettura al buio senza incorrere in problemi di sorta e che questi si renderà perfettamente in grado di distinguere la sagoma del viso dell’utente anche in luogo di importanti mutamenti fisici ed estetici, come la presenza o meno di lenti correttive, barba e capelli.

Comunque non possiamo ancora sbilanciarci a favore di quanto confermato da Apple, in luogo di un sistema ancora troppo imprevedibile per offrire la giusta stabilità ed il giusto grado di sicurezza. Con iPhone 8 rinunci al Face ID ma hai la sicurezza di un sistema di comprovata efficacia.

3. Ricarica rapida e ricarica rapida per tutti iPhone 8 vs iPhone X ricarica

Sembra un ritornello ma è vero anche che tutti gli iPhone 2017 condividono il supporto alle funzionalità di ricarica rapida tramite cavo e di Wireless Charging con supporto alle tecnologia Qi tramite dock. Una notizia che verrà certamente ben accolta dagli utilizzatori Apple ma che certamente farebbe storcere il naso ad un potenziale acquirente iPhone X che non avrebbe alcun vantaggio pratico da questo punto di vista rispetto agli altri modelli in listino.

Ad ogni modo vi sono anche dei risvolti negativi che accomunano tutte e tre le soluzioni di mercato. Di fatto, come già documentato nel corso di questi ultimi giorni che seguitano l’evento di presentazione, gli utenti dovranno provvedere all’acquisto di un set di accessori aggiuntivi per poter beneficiare delle feature di ricarica wireless.

Apple offre diverse soluzioni, e si passa dai più economici sistemi da $25 ai costosi hardware da ben $75. Inoltre, saranno da prevedersi anche dotazioni di connettori ed adattatori ausiliari come quelli Lightning-to-USB Type C da utilizzarsi per i sistemi di ricarica rapida a muro. Le soluzioni AirPower made in Apple, infatti, non saranno disponibili prima del 2018.

Chiaramente un risvolto decisamente negativo per coloro che si portano ad una spesa che supera addirittura i $1.000 al lancio. 

4. Fotocamere posteriori straordinarie, ma quasi identiche iPhone 8 vs iPhone X fotocamera posteriore

Come per i SoC ed i sistemi di ricarica di ultima generazione in dotazione alle nuove unità mobile anche le fotocamere non introducono tangibili differenze di sorta per le implementazioni multimediali previste tra le file di device iPhone 8 Plus ed iPhone X. Diverso, invece, il discorso iPhone 8 Standard dove la presenza di una fotocamera a singolo obiettivo non consente di realizzare un pareggio di specifiche tale da considerare quest’ultimo al livello delle due controparti di livello superiore.

Le fotocamere iPhone 8 ed iPhone X sono praticamente identiche. La versione Standard del terminale dispone di un comparto Dual-Cam con teleobiettivo affiancato da sistema grandangolare standard. Stesso discorso per iPhone X, anche se in questo caso la presenza di sistemi di stabilizzazione dual-OIS dedicati su singola lente consente la realizzazione di scatti più stabili, nitidi e ricchi di dettaglio anche in condizioni di bassa luminosità ambientale. 

iPhone 8 Plus, invece, eredita la specifica OIS del precedente iPhone 7 Plus. Ad ogni modo, abbiamo già avuto modo di vedere come le fotocamere iPhone 8 siano riuscite a risollevare la posizione di Apple nel comparto multimedia-CAM, che vede nelle soluzioni di ultima generazione le migliori proposte dell’intero mercato smartphone, così come sancito dall’analisi degli esperti appartenenti alle file di Dx0mark.

5. Fotocamere anteriori pressoché identiche iPhone 8 vs iPhone X fotocamera frontale

I marginali cambiamenti indotti nell’utilizzo dei sistemi Dual-Cam posteriori delle versioni Plus e degli iPhone X si ripropongono allo stesso modo nel comparto selfie-cam coinvolgendo stavolta anche la versione Standard del terminale che utilizza le soluzioni TrueDepth Cam su sensori da 7 Megapixel con apertura focale @f/2.2 e gestione video recording fino a 1080p.

L’unica sensibile differenza corrisponde alla presenza di nuove funzionalità dedicate su iPhone X per le modalità Ritratto e Ritratto Illuminato, la nuova modalità che consente di rimuovere gli sfondi al fine di creare una scena con effetto drammatico. A questo si aggiungono anche le Animoji, delle quali abbiamo avuto modo di parlare nello specifico all’interno del nostro post di riferimento.

Si tratta di funzioni potenzialmente di scarso interesse legate sostanzialmente all’utilizzo dedicato agli ambienti interattivi delle app IM e dei social network, in cui le animazioni accrescono l’esperienza di utilizzo rendendola divertente e più coinvolgente.

6. Il Design frontale di iPhone X potrebbe non piacerti iPhone X design

iPhone X introduce un’area destinata ad ospitare le dotazioni di sensori, la fotocamera frontale, l’auricolare ed una serie di componenti che altrimenti non avrebbero avuto modo di essere integrati efficacemente. Il nuovo e sensazionale display edge-to-edge fa capo ad una discutibile interruzione fisica del pannello frontale lungo il profilo superiore.

Una soluzione che potrebbe non piacere, anche se tra gli utenti Android c’è chi gradirebbe provare il nuovo layout. Ti piacerebbe? Aspetta l’uscita del futuro Samsung Galaxy S9 o scopri come trasformare subito il tuo telefono Android in un iPhone X grazie ad una semplice applicazione.

iPhone 8 e relativa versione Plus riportano invece un design più sobrio ed in linea con la filosofia costruttiva Apple degli ultimi anni. Preferite mantenervi sul classico o puntate al nuoco concept di design di iPhone X?

7. iPhone X: ma quanto mi costi? iPhone 8 vs iPhone X prezzo

iPhone X rappresenta senz’altro un investimento molto importante per l’utente medio. Se per iPhone 8 Standard sono sufficienti $700 (iPhone 8 Plus circa $800) con iPhone X il prezzo lievita ben oltre la soglia dei $1.000 senza considerare che si devono sempre fare i conti con i tagli di memoria scelti in fase di acquisto.

Risparmiando qualcosa come $200 avremo comunque un terminale al top delle performance, con la garanzia di tutta una serie di vantaggi specifici che non possono passare certo in secondo piano. 

8. Provenite da iPhone 8 o iPhone 7 Plus? iPhone 8 non stravolgerà la vostra esperienza di utilizzo

iPhone 8 design vs iPhone X design

Un altro punto a favore di iPhone 8  e versione Plus si deve alla netta affinità di design conferita rispetto alle corrispettive unità di generazione precedente. Se provenite da iPhone 7 o iPhone 7 Plus, di fatto, la differenza di utilizzo non sarà apprezzabile sul piano dell’interazione, a causa di dimensioni fisiche identiche che lasciano spazio a pannelli di visualizzazione con estensione da 4.7 e 5.5 pollici. 

Differenze millesimali, di fatto, consentono un adattamento di utilizzo sin dai primi minuti. Completamente diversa, invece, la situazione generata dal passaggio ad iPhone X, che con i suoi 5.8 pollici Full-Size introduce un modo del tutto nuovo di utilizzare il telefono e l’impossibilità di procedere ad un’interazione facilitata nelle sessioni single-hand.

9. Vuoi iPhone X? Dovrai aspettare
iPhone 8 uscita vs iPhone X uscita

iPhone 8 è facile da trovare e di fatto si è recentemente portato in vendita presso i retailer e gli online store italiani e di tutto il mondo fornendo un’idea chiara e precisa dell’interesse del consumatore. iPhone X invece arriverà soltanto a partire dal prossimo 27 Ottobre 2017 e pertanto la forte domanda potrebbe costringervi ad un’attesa di settimane o addirittura mesi. iPhone 8, come visto, non è solo più facile da trovare ma ha anche un prezzo più ragionevole.

Siete ancora convinti del fatto che iPhone X sia l’investimento migliore? Spazio a tutti i vostri commenti ed a tutte le vostre personali considerazioni al riguardo. In ultimo, vi consigliamo di prendere visione delle rispettive schede tecniche complete che trovate in fondo al post. 

Scheda tecnica completa Apple iPhone 8 ed iPhone 8 Plus iPhone 8

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch 3D Retina HD True Tone IPS LCD Display borderless con diagonali da 4.7 e 5.5 pollici con risoluzione d’uscita HD @1.334×750 pixel a 326ppi (iPhone 8 Standard) e Full HD @1.920×1.080p (iPhone 8 Plus) con densità in pixel di 401ppi su rivestimento protettivo oleorepellente in vetro con fattore di forma standard 16:9 e rapporti luminosità/contrasto di 625cd/m2 – 1.300-1.400:1

Processore: Exa-Core TSMC System Core A11 Neural Bionic Engine con architettura base 10 nanometri 64-bit @2.5GHz + Co-Processore Matematico M11 e GPU Apple

Memoria RAM: 3GB LPDDR4X Technology

Memoria ROM: 64/125GB non espandibili tramite slot per microSD Card

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Posteriore: 12+12 Megapixel Dual-Cam Technology Tele + Grandangolo (iPhone 8 Plus – 12MP Single-Lens su iPhone 8 Standard) con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine a 6 assi (OIS), HDR, sistema di messa a fuoco automatica @f/1.8-f/2.8 con supporto al Quad LED Flash Dual Tone e zoom digitale 10X (5X su iPhone Standard). Video recording avanzato nel formato 4K 60fps con Super Slow-Motion Support fino a 240fps in formato Full HD.

Fotocamera Anteriore: 7 Megapixel con apertura focale @f/2.2, Sensore BSI (backside illumination) e front-cam 3D Facial Recognition Technology con sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)

Connessioni: 4G LTE-A ready con supporto VoLTE, WiFi ac MIMO doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 5.0 e connettore Lightning, GPS con A-GPS, GLONASS Geo-System, Galileo e QZSS

Sensori: Luminosità ambientale, Proximity sensor,, accelerometro, giroscopio, bussola

Dimensioni: 138.4 x 67.3 x 7.3 mm (Standard); 158.4 x 78.1 x 7.5 mm (Plus)

Peso: 148 grammi (standard); 202 grammi (Plus)

Batteria: 1.822mAh (iPhone 8 Standard) non removibile con funzione ricarica wireless e fast charging (circa 50% di carica in 30 minuti); autonomia dichiarata in navigazione di 12 ore (modello standard) e 13 ore (modello Plus)

Sicurezza: scanner intelligente integrato per le impronte digitali disposto frontalmente su tasto Home

Funzioni Esclusive: Impermeabilizzazione Standard IP67 per entrambi i modelli, supporto Apple Pay, Siri IA con motore di dettatura Smart, feature avanzate per l’accessibilità

Sistema Operativo: iOS 11

Colorazioni Disponibili: Oro, argento, grigio siderale

Bundle: smartphone, Auricolari EarPods con connettore Lightning, Adattatore da Lightning a jack cuffie (3,5 mm), Cavo da Lightning a USB, alimentatore USB e documentazione di supporto

Sito ufficiale: Apple.com

Scheda Tecnica Completa Apple iPhone X iPhone X

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch OLED Screen True Tone Super Retina HD Resolution borderless con diagonale da 5.85 pollici @1125 x 2436 pixel e densità di punti di 459ppi con rivestimento protettivo in vetro anti-graffio, supporto alla gamma cromatica estesa P3 ed all’HDR 10/Dolby Vision e 3D Touch System

Processore: Exa-Core System Apple A11 Bionic con architettura a 64-bit (2x Monsoon + 4x Mistral) + Co-Processore Matematico M11

GPU: Tri-Core proprietaria

Memoria RAM: 3GB

Memoria ROM: 64/256GB non espandibile 

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Posteriore: 12 Megapixel con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine (OIS), HDR e sistema di messa a fuoco automatica @f/1.8, zoom ottico 2X, Flash LED Quad-Tone e sistema di messa a fuoco a rilevazione di fase. Modalità video fino a 240fps @1920x1080pixel e 24/30/60fps in 4K

Fotocamera Secondaria Anteriore: 7 Megapixel con FF @f/2.2 con supporto HDR

Connessioni: 4G LTE, WiFI ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC (limitato ad Apple Pay), Bluetooth 5.0 e Lightning Port, GPS con GLONASS Geo-System, BeiDou System e Galileo GPS

Sensori: Luminosità ambientale, Proximity sensor, Face ID, accelerometro, giroscopio, bussola

Dimensioni: 143.6 x 70.9 x 7.7 mm

Peso: 174 grammi

Batteria: non removibile con funzione ricarica rapida Fast Charging (50% in appena 30 minuti) ed autonomia di 60h in riproduzione musicale e 21h di comunicazione 3G

Sicurezza: scanner 3D IR Blaster intelligente integrato per il volto con True Depth Technology, Certificazione di impermeabilità secondo standard IP68 (30 minuti di esposizione ai fluidi in immersione per profondità massime di 1,5 metri)

Funzioni Esclusive: Apple Pay Support (Visa, MasterCard, AMEX certified), Assicurazione opzionale AppleCare+

Sistema Operativo: iOS 11

Data Uscita: 27 Ottobre 2017 pre-order

Prezzo di lancio USA: $1.000 (variante 64GB); $1.600 (variante 256GB)

FONTE