passive dom

La start up ucraina PassivDom sta accettando pre-ordini per abitazioni stampate in 3D. L’azienda dispone di molte opzioni tra le quali scegliere, partendo da quella più piccola, da 36 metri quadrati, a partire da 32.000 dollari. Un pensierino, chi è in vena di acquisti e vuole dare fiducia a nuovi concept abitativi, lo si può fare. 

Chi è appassionato di industria della stampa 3D avrà certamente familiarità con le case stampate con questo tipo di tecnologia. Recentemente, gli ultimi sviluppi della start up russa Apis Cor si è mossa proprio in questo senso, creando i primi moduli abitativi stampati in 3D, mentre le tecnologie emergenti – come la Batiprint3D francese – ha subito seguito le stesse orme. Tuttavia, nessuna di queste aziende offre attualmente l’opportunità di acquistare una casa stampata in 3D come PassivDom permette. Altre imprese, come la società cinese WinSun, hanno annunciato di noleggiare stampanti in cemento 3D in Arabia Saudita, seguendo un accordo che – sostengono i ben informati – vale un miliardo di dollari.

passive dom

Casa modulare

Le case modulari di PassivDom sono dichiarate mobili e possono essere trasportate ovunque. Inoltre, questi moduli abitativi sono autonomi in quanto creano la propria energia. Mentre Apis Cor 3D ha stampato una piccola casa in Russia in meno di 24 ore, PassivDom afferma di poter stampare un piccolo modulo in sole 8 ore e una casa può essere stampata e consegnata in un solo giorno – dalle pareti al tetto, dalla piattaforma di base alle rifiniture. Tuttavia, una volta stampato la casa ancora richiede accessori aggiuntivi da eseguire a mano. Nonostante ciò, l’idea della start up PassiveDom è quella di creare una casa autonoma senza la necessità di fondamenta o di accessori esterni. 

Le case PassiveDom sono al 100% indipendenti dall’energia e si presta invece ad assorbire l’energia solare in qualsiasi clima. Si possono dimenticare le bollette, per godere di un modo di vivere ecologicamente pulito

Se tutto questo può sembrare impressionante, di contro c’è da fare i conti con un’alta richiesta di questo tipo di costruzioni. Tanto che l’azienda pare sia stata inondata di richieste o non è ancora in grado di ricevere ordini. Inoltre, anche se ci sono rendering di case costruite in stampa 3D, non ci sarebbero però immagini del processo di costruzione stesso.

https://youtu.be/czyqOVXclQw