taxi-autonomo-dubai

Nonostante in diversi Paesi del mondo, ancora, non siano stati in grado di vedere all’opera la prima auto autonoma (oltre a quanto si vede in Internet), i primi veicoli di servizio taxi – anche questi autonomi – sono stati testati a Dubai. La vera novità è che questi sono taxi che volano.

Non è un segreto che, oggi, Dubai sia diventata una delle capitali della tecnologia. Ebbene, in questo Paese infatti hanno già iniziato i test su taxi che sembrano elicotteri: possiedono 18 pale disposte in una forma circolare, elettriche ed autonome. E non hanno pilota. Non si tratta di finzione, poiché anche veri clienti sono stati trasportati in questo taxi e ne hanno testato l’efficacia.

I primi prototipi di questo drone autonomo sono già stati visti volare nel 2011, quindi non si può certo asserire che questo sia un progetto totalmente nuovo. Ma, in quel momento, erano molto diversi da quelli presentati oggi, in quanto avevano solo una sedile e 16 rotori. Ora, pare si stati in grado di osservare il primo volo reale, effettuato nei giorni scorsi.

taxi-autonomo-dubai

Il produttore, E-volo, ha specificato che non si tratta di un elicottero, nonostante le sue somiglianze. In questo senso, è un veicolo più sicuro e gestibile ed ha un design completamente diverso a livello di progettazione e in volo. E-volo può trasportare fino a 2 persone da un punto di partenza ad uno di arrivo e senza richiedere alcun pilota.

I voli effettuati da questa cabina hanno una durata massima di 30 minuti ed una velocità massima di 100 km/h, qualcosa di relativamente lontano dalla velocità di un elicottero comune, che può arrivare fino a 400 km/h. Tuttavia, se consideriamo che questo è un servizio completamente nuovo, supera di gran lunga l’efficienza di un’auto su strada in termini di tempo di viaggio.

Il Principe Ereditario di Dubai, Sheik Hamdan, ha premuto il pulsante che ha lanciato il primo volo di questo taxi autonomo. Tuttavia, per motivi di sicurezza, questo primo test di prova è stato effettuato con il taxi completamente vuoto. Anche se la società dietro la creazione di questo taxi volante è Daimler, titolare di Mercedes Benz e Smart, che ha investito 29 milioni di dollari in questo progetto lo scorso agosto, la sicurezza non è mai troppa.

Se, infine, è necessaria la carica elettrica del taxi tra un volo e l’altro, questa può essere eseguita tramite un plug-in di carica veloce, che consente di caricare completamente il veicolo in 2 ore. Pur avendo sistemi di sicurezza che proteggono la struttura elettrica, i passeggeri e le pale, il taxi di E-volo avrà anche paracadute opzionali e nove batterie separate.

Le prove di questo veicolo saranno estese nei prossimi 5 anni e, una volta annunciato il suo lancio ufficiale, chiunque può prenotare un volo tramite una speciale richiesta.

https://youtu.be/tNulEa8LTHI