Apple iPhone 8

I tempi cambiano e con essi anche la tecnologia. Apple ne sa qualcosa. I suoi prodotti, sono tra i più apprezzati da questo punto di vista. Tralasciando le vicende che si stanno susseguendo negli ultimi tempi, i vari utenti hanno sempre espresso dei punteggi di gradimento molto alti per le novità che ogni anno l’azienda porta in campo. Il colosso di Cupertino è un vero portento e a dimostrarlo ci sono tutti quei dati e quelle ricerche dove l’azienda primeggia. Il fatturato raggiunge cifre record ogni anno, i premi sono sempre maggiori. Indubbiamente grande merito di tutte queste onorificenze va dato al prodotto che tutti acquistano da anni, ovvero iPhone. Indubbiamente si ricade sempre su di esso quando si parla di Cupertino. Questo perchè, risulta essere oramai un nome che è divenuto conosciuto in tutto il mondo.

Indubbiamente i lavori attuati dall’azienda nel corso degli anni sono stati molto soddisfacenti, lo rivelano il numero delle vendite dei prodotti sempre in aumento. Quest’anno la situazione è un po’ cambiata. iPhone 8 non ha ottenuto i risultati sperati ma pare che Apple già sapesse che il suo smartphone non avrebbe venduto. Questo perchè abbiamo dietro l’angolo il nuovo iPhone X che nonostante sia stato ampiamente criticato per l’eccessivo prezzo, sicuramente registrerà delle vendite assurde. E’ l’epidemia Apple che ormai colpisce molti utenti da parecchi anni. Ve ne abbiamo parlato anche qualche mese fa. Gli utenti che entrano a far parte dell’ecosistema della mela morsicata difficilmente ne riescono ad uscire.

Il perchè sarebbe da ricercare nel tipo di prodotti che l’azienda presenta ma non solo, grande importanza è stata data soprattutto all’assistenza e al rapporto che l’azienda sostiene con i propri clienti. Dobbiamo dire la verità, non esiste nessun tipo di casa tecnologica che risulta essere in grado di dare un’assistenza superiore ai propri clienti di come la dà Apple. Comprare un prodotto della mela morsicata risulta essere una vera e propria garanzia. Certamente, va detto anche che non è tutto rose e fiori come potrebbe sembrare.

Apple Store
Apple risulta essere l’azienda che più di tutte rappresenta l’innovazione. Questa però viene espressa in maniera molto particolare. Ciò che è certo è che i prodotti di Cupertino sono i più amati di sempre. Difficile passare ad Android se si entra a far parte dell’ecosistema della mela morsicata. Questo nonostante i piccoli problemi che la casa sta affrontando negli ultimi tempi.

Apple: tra innovazione e conservazione

L’azienda di Cupertino per quanto innovativa può apparire risulta essere una delle case che difficilmente si apre subito a tecnologie innovative. Con questo non stiamo contraddicendo quello che abbiamo detto poco fa. Significa semplicemente che prima di implementare un tipo di tecnologia si accerta che questa funzioni nella maniera più consona possibile per dare una qualità ottimale ai propri utenti. Un esempio è il display OLED del nuovo iPhone X. Questo tipo di display esiste da molto tempo ma Apple ha deciso di introdurlo solamente ora. Sicuramente la motivazione risiede in problemi di produzione ma non solo. Pare che ci siano anche motivi riguardo l’effettiva qualità dei nuovi schermi. I nuovi Super Retina risultano dare le performance di un display OLED ma in più garantiscono tutti i benefici dei display retina classici.

iphone 8 niente jack
Apple ha sempre cercato di allontanarsi il più possibile dalla massa, questo però molte volte ha alzato accese discussioni sui suoi prodotti. Indubbiamente ricorderete tutti le vicende che si sono susseguite per la rimozione del jack da 3.5 mm lo scorso anno. Molti utenti rimasero delusi. Quest’anno con iPhone 8 è stata data un’altra delusione ma questa volta alla FCC.

Sicuramente, una delle note dolenti dell’azienda della mela morsicata risulta essere invece l’eccessiva diversificazione. Questa nel corso degli anni ha sempre cercato di diversificarsi rispetto alle altre aziende. La conseguenza è che sono state ad esempio rimosse determinate tecnologie considerate antiche prima che gli utenti fossero abituati al cambiamento.

La richiesta di FCC per iPhone 8

Chi non ricorda i primi anni di iPhone, nel quale non poteva essere modificata la suoneria del telefono se non con i suoni di Apple. Potrebbe sembrare una cosa banale, ma iPhone era l’unico dispositivo che non permetteva di fare una cosa del genere e questo agli utenti non piaceva. Stesso discorso per quanto riguarda lo scambio dei file tramite bluetooth. Sono tutte delle piccolezze che inizialmente hanno dato non pochi problemi agli utenti. L’anno scorso è stato rimosso il jack delle cuffie e anche lì c’è stato da ridire. Quest’anno cosa sarà stato rimosso ? Non ne eravamo a conoscenza ma una richiesta della FCC ha fatto emergere il dettaglio.

iPhone 8 JerryRigEverithing drop test
L’agenzia FCC ha chiesto espressamente al colosso di Cupertino se sarebbe potuto attivare i chip radio all’interno dei nuovi iPhone 8. Questo per permettere agli utenti di ascoltare la radio anche in assenza di connessione internet. Purtroppo però la risposta di Apple non ha per nulla accontentato la richiesta dell’agenzia.

La richiesta dell’agenzia è risultata essere alquanto banale, la risposta di Apple però ha sorpreso un po’ tutti. Questa aveva chiesto all’azienda di Cupertino di attivare il chip radio presente all’interno dei propri smartphone per permettere agli utenti di non dover per forza utilizzare la connessione internet per poter ascoltare le notizie radio. La proposta sarebbe nata dall’esigenza di tenere gli utenti sempre informati riguardo possibili avvisi di pericolo per quanto concerne l’emergenza uragani che sta affliggendo gli Stati Uniti negli ultimi tempi. In effetti la richiesta non sembra essere per nulla banale. Apple è una delle aziende che dimostra di tener maggiormente alla salute dei propri utenti e di conseguenza ci si aspettava che questa avrebbe accettato volentieri il consiglio avanzatogli dall’agenzia. Purtroppo non è stato così, ecco perché.

Il chip per la radio FM non è implementato all’interno dei nuovi iPhone 8

La risposta di Apple è stata negativa, ma questo non perchè non voglia attivare i chip radio ma proprio perchè questi non sono presenti all’interno dei nuovi modelli. Nessuno era a conoscenza di questa situazione anche perchè tutti gli altri modelli di smartphone più “antichi” hanno sempre avuto all’interno questi tipi di chip. Ciò che però è vero è che la casa di Cupertino non li ha mai messi in funzione. Non sappiamo la motivazione precisa di questa scelta ma sicuramente centrerà il business. Ovviamente Apple era più interessata a proporre l’ascolto radio online tramite i suoi portali che tramite le classiche onde FM. Di per contro anche gli utenti da una parte hanno sempre preferito in misura maggiore un ascolto che sfruttasse la connessione ad internet. Sarebbe questo il motivo per la quale Apple ha deciso di escludere questo chip nelle nuove versioni.

iPhone 8 vs iPhone X fotocamera frontale
Il chip radio non può essere attivato sul nuovo smartphone della mela morsicata semplicemente perchè non è presente. E’ stata Apple stessa ad affermarlo. A partire da iPhone 7, infatti, non vi è più la presenza di nessuna antenna che sia in grado di captare i segnali FM. Di conseguenza risulta essere anche impossibile ascoltare la radio senza l’utilizzo della connessione internet.

FCC era convinta che i chip fossero collocati all’interno della scheda madre di iPhone ma in realtà non è così, a confermarlo la stessa casa di Cupertino che ha fatto sapere che i due ultimi modelli di iPhone non presentano più questo tipo di chip. Si è parlato dei nuovi iPhone 8 e dei precedenti iPhone 7. Nulla si è detto però per quanto riguarda i modelli più vecchi di iPhone. Questo perchè molto probabilmente quei modelli presentano questo tipo di chip ma nonostante ciò l’azienda non pensa che sia necessario attivarli.

radio FM su iPhone 8 ? Ecco le parole di Apple

Come anticipato poco fa, Apple ha deciso di rispondere in prima persona alla richiesta di attivare i chip radio, ecco quali sono state le sue parole a riguardo:

Apple è pienamente interessata alla salute e alla sicurezza dei propri utenti, in particolare quando vengono a verificarsi dei periodi di difficoltà. Questo è il motivo per la quale abbiamo introdotto dei moderni sistemi di sicurezza all’interno dei nostri prodotti. Tutti gli utenti possono prendere contatto con i servizi di emergenza e con le informazioni riguardo lo stato medico direttamente dalla schermata di blocco di iPhone. Inoltre, abbiamo abilitato le notifiche di emergenza che il governo potrebbe inviare sotto forma di bollettini meteo o notifiche AMBER. Purtroppo iPhone 8 e iPhone 7 non presentano all’interno di essi dei chip radio. Di conseguenza non vi è la presenza di antenne che rendano possibile la percezione delle onde FM. Quindi, non risulta essere possibile abilitare questo tipo di funzione nei due modelli citati.”

E’ così che l’azienda ha deciso di lavarsene le mani. Eppure da una parte ha ragione. Se il chip non è presente all’interno dei nuovi dispositivi c’è poco da fare. Di certo non può lanciare un nuovo smartphone per questa evenienza. Quello che è certo è che alcuni chip Qualcomm utilizzati sui vecchi modelli di iPhone questo antenne radio le hanno. Stesso discorso anche per quanto riguarda alcuni modelli di iPod. Se ricordate, questi permettevano l’ascolto della radio dopo aver collegato le cuffie. Non sappiamo perchè Apple non abbia deciso di proferir parola per quanto riguarda i dispositivi che ne sono provvisti. Moto probabilmente perchè ritiene inutile attivare il chip in prodotti considerati oramai vecchi e quindi di poco utilizzo.

iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus differenze
Nonostante non sia possibile ascoltare la radio FM, Apple ha tenuto a precisare che ha adottato tutta una serie di accortezze volte alla sicurezza degli utenti. Si potrà chiamare i servizi di emergenza direttamente dalla schermata di blocco inoltre, sono attive all’interno dei dispositivi le notifiche di allerta governative. Nel caso in cui dovesse esserci un allarme da parte del governo lo smartphone emette un suono che avvisa l’utente del pericolo.

Giustamente l’azienda ha tenuto a precisare che i suoi nuovi prodotti sono provvisti di tutta una serie di sistemi di sicurezza che per gli utenti dovrebbero bastare in caso di emergenza. Almeno questo è quello che l’azienda ha voluto far passare. L’abilitazione delle notifiche di pericolo risulta essere una dei metodi sicuramente più tempestivi che indubbiamente potrebbero far la differenza in una situazione di pericolo effettivo. Ricordiamo che la funzione allarmi governativi è attivabile all’interno delle impostazioni del proprio smartphone nella pagina delle notifiche. Tuttavia a partire da iPhone 4S queste notifiche sono attivate di default. Nel momento in cui si dovesse presentare un tipo di allarme di questo tipo lo smartphone emetterà un suono simile ad una sveglia. Di conseguenza risulterebbe molto difficile non accorgersene.

Fonte: techrunch.com