Huawei smartphone PC Android

Samsung Galaxy S8/S8+Plus e Samsung Galaxy Note 8 hanno decretato un successo senza tempo per una società che ad oggi regna incontrastata su realtà internazionali del calibro di Apple e Huawei che, come sappiamo, si trova ad un passo dalla vetta di tutte le classifiche di vendita del comparto mobile

Dopo una certa perdita di interesse per i neo-arrivati iPhone 8 ed iPhone X e dopo l’entusiasmo di un sorpasso storico sul rivale di Cupertino, Huawei Technologies si concede anche il lusso di aggiungere un importante tassello tecnologico che verte sulla concreta possibilità (ancora da confermare in via del tutto ufficiale) di poter contare su un sistema che ricalchi appieno le sembianze di Samsung DeX, ovvero sia il componente esterno in grado di traslare l’esperienza Android Mobile in ambiente Desktop al fine di aumentare la produttività, la multimedialità e l’interattività generale. 

Il successo di simili piattaforme, per certi versi discendenti direttamente dall’esperienza primordiale avutasi con Microsoft Continuum per i device della linea Lumia 950 e Lumia 950 XL, è stato decretato dal fatto che per Samsung DeX la società si è addirittura riservata il diritto di concedere in bundle le nuove piattaforme con Note 8, dopo una prima fase di testing conoscitiva condotta con gli utenti S8 ed S8+ Plus.Huawei dock Android Desktop

Allo stesso modo, Huawei Smartphone conta di introdurre un sistema simile che offra il valore aggiunto di un’esperienza Desktop al cospetto di ambienti mobile che sin oggi non hanno mai tradito le aspettative, mantenendo una concorrenza di mercato forte in luogo di un rapporto qualità/convenienza davvero elevato. 

Huawei Mate 10, con tutte le sue varianti prese in esame nel corso delle ultime settimane, potrebbe pertanto presentarsi presso il palcoscenico espositivo del 16 Ottobre 2017 armato di tutto punto con nuove impressionanti layer tecnologici cui si applicano sofisticate tecnologie integrate ad Intelligenza Artificiale che accrescono notevolmente il potenziale di utilizzo delle piattaforme. In definitiva, soluzioni top di gamma in piena regola pronte a fronteggiare una concorrenza che lascerà aperta la sfida fino al prossimo 2018, in attesa delle proposte next-gen.

Secondo fonti esterne appartenenti alla testata online francese Frandroid, la società punta alla convergenza Desktop-Mobile nel pieno del trend del momento. Sulla base di queste considerazioni, di fatto, si potrebbe essere in grado di apprezzare l’adozione di un sistema standalone-mobile dalle capacità incredibili, ora in grado di funzionare da semplice smartphone ora in grado di regalare un’esperienza di utilizzo completa come su Personal Computer. Huawei Mate 10 PC

Per quanto concerne le fattezze estetiche di questo discusso ma ipotetico componente aggiuntivo si è parlato di un form factory non dissimile dalla controparte Samsung DeX, dalla quale ne riprende le forme e le caratteristiche interattive essenziali. Il funzionamento, pertanto, non è difficile da immaginare.

Si tratterebbe, infatti, di una dock dedicata in grado di ospitare componenti esterne di input come mouse e tastiere in tecnologia USB o Bluetooth (in tal caso il collegamento avviene direttamente a livello di protocollo Android Mobile). On-board, inoltre, non mancherà almeno un ingresso HDMI per il collegamento diretto di un sistema esterno di output per la visualizzazione OS.

Si tratta di un concetto visto con Microsoft e reinventato poi da Samsung con le ultime generazioni di prodotto. Ad ogni modo, per quanto probabile possa sembrare l’implementazione necessita di conferme ufficiali da parte della diretta interessata e pertanto ci riteniamo in dovere di considerare tale informazione alla stregua di un’indiscrezione.Huawei smartphone PC Android

Di fatto, prima di poter contare sull’utilizzo incondizionato di un sistema simile occorre procedere per gradi all’applicazione di un fattore di ottimizzazione che concorra a rendere efficiente e completa l’esperienza finale di utilizzo. Operazione tutt’altro che semplice, se si considera che il bagaglio di applicazioni compatibili con prodotti come Samsung DeX è ancora limitato alle app corporate e qualche prodotto esterno in ambiente Desktop. 

Per non parlare poi degli aspetti strettamente correlati ai miglioramenti ed alla struttura da conferire alla parte hardware che richiede necessariamente un’attenzione particolare. Huawei riuscirà a creare un Mate 10 con funzione di mini-PC Android? Potrebbe essere questa la carta vincente per portarsi finalmente in pari con un rivale che domina incontrastato un intero mercato? Lo scopriremo a breve. Intanto, ecco un prospetto tecnico provvisorio per tutte le nuove unità in arrivo.

Scheda Tecnica Provvisoria Huawei Mate 10 Standard

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Quad-HD Resolution borderless con diagonale da 5.99 pollici con rivestimento protettivo dello schermo su aspect ratio 18:9 a sviluppo verticale

Processore: Octa-Core System Huawei Kirin 970

Memoria RAM: 4GB/6GB LPDDR4 System

Memoria ROM: 64/128/256GB

SIM Card: Formato Nano-SIM

Batteria: 4.200mAh non removibile

Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo con supporto alle personalizzazioni proprietarie Huawei EMUI 6.0

Le configurazioni ed i relativi listino prezzi resi disponibili dal costruttore rispecchiano quanto segue:

  • 4GB RAM + 64GB ROM= $650
  • 6GB RAM + 128GB ROM= $744
  • 6GB RAM + 256GB ROM= $850

Scheda Tecnica Provvisoria Huawei Mate 10 Pro

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Quad-HD Resolution borderless con diagonale da 6 pollici con rivestimento protettivo dello schermo su aspect ratio 18:9 a sviluppo verticale 

Processore: Octa-Core System Huawei Kirin 970

Memoria RAM: 6GB/8GB LPDDR4 System

Memoria ROM: 64/128/256GB

SIM Card: Formato Nano-SIM

Batteria: 4.200mAh non removibile

Plus: Certificazione di protezione standard IP67 

Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo con supporto alle personalizzazioni proprietarie Huawei EMUI 6.0

Le configurazioni ed i relativi listino prezzi resi disponibili dal costruttore rispecchiano quanto segue:

  • 6GB RAM + 64GB ROM= $835
  • 6GB RAM + 128GB ROM= $941
  • 6GB RAM + 256GB ROM= $1042
  • 8GB RAM + 256GB ROM= $1138

Scheda Tecnica Provvisoria Huawei Mate 10 Lite

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Flat IPS LCD System Full-HD+ Resolution con diagonale da 5.9 pollici borderless aspect ratio 18:9 @2160x1080p e rivestimento protettivo in vetro per il frontale

Processore: Octa-Core System Huawei Kirin 659 (2x Quad-Core Cortex A53 @2.36GHz + 2x Quad-Core Cortex A53 @1.7GHz)

GPU: MaliT830-MP2

Memoria RAM: 4GB LPDDR4 System

Memoria ROM: 64GB con previsto slot di espansione per l’ampliamento di memoria tramite microSD Card

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Principale Posteriore: 16+2 Megapixel Leica Lens Solution con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine (OIS), HDR e sistema di messa a fuoco laser automatica @f/1.6 con zoom ottico 2X e supporto al Led Flash Dual-Tone

Fotocamera Secondaria Anteriore: 13+2 Megapixel Dual-Lens Technology

Batteria: 3.340mAh non removibile

Dimensioni: 156.2 × 75.2 × 7.5 mm

Peso: 164 grammi

Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo nativo con supporto alle personalizzazioni proprietarie Huawei EMUI 6.0

Rilascia pure qui una tua personale dichiarazione ed un’interpretazione soggettiva dei fatti. TI piacerebbe contare su un simile supporto ? Spazio ai commenti.

FONTE