HTC U11 Plus concept

Il costruttore taiwanese HTC Technologies torna in pista occupando il focus centrale del segmento mobile phone dopo una trionfale apparizione che l’ha vista protagonista centrale della scena con il suo HTC U11 Plus visto in un video concept diramato la scorsa settimana, e giunto a noi dopo la finalizzazione dell’acquisizione interna da parte della software house di Mountain View, Google Corporation conclusasi lo scorso 21 Settembre 2017.

Nel corso di questa ultima estate, inoltre, abbiamo avuto modo di avvistare l’ultimo HTC U11 Life per il quale si rendono ora disponibili nuove info tecniche che consentono di apprezzare le forme e la sostanza di un device che si rende ancor più interessante a fronte dell’adozione di un’inedita versione Android One.

La società non si è ancora pronunciata in merito alla questione OS, ma le indiscrezioni giunte per mano degli analisti accreditati e di coloro che sono vicini alla società non lasciano dubbi in merito a questo nuovo livello di implementazione software. Per quanto concerne il piano delle ottimizzazioni hardware da conferire al device, invece, si conviene per la presenza di un datasheet tecnico che conti sulla presenza delle seguenti componenti.

Scheda Tecnica Provvisoria HTC U11 Life HTC U11 Plus concept

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Full-HD Resolution borderless con diagonale da 5.2 pollici @1920x1080p e rivestimento protettivo in vetro per il frontale con Edge Sense Support

Processore: Octa-Core System Qualcomm Snapdragon 630

Memoria RAM: 3/4GB LPDDR4 System

Memoria ROM: 32/64GB interni + espansione fisica dello storage memory dall’esterno tramite slot per microSD Card dedicato

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Principale Posteriore: 16 Megapixel Single-Lens Technology con tecnologia di stabilizzazione ottica (OIS), HDR Support e sistema di messa a fuoco automatica

Fotocamera Principale Anteriore: 16 Megapixel Selfie-Cam Shooter

Connessioni: 4G LTE, WiFI ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth, GPS con GLONASS Geo-System e BeiDou System

Sensori: Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, accelerometro, giroscopio, bussola

 

Batteria: 2.600mAh non removibile

Sicurezza: Sistema brevettato integrato per l’impermeabilizzazione su standard IP67

Funzioni Esclusive: Sistema proprietario di soppressione attiva del rumore USonic

Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo Stock Version Android One-based

Un aspetto senz’altro importante da corrispondere all’uscita del terminale sarà senz’altro la presenza di una revisione di sistema aggiornata alla release Android 8.0 Oreo out-of-the-box che classifica il terminale quale valida alternativa alle future generazioni di prodotto Google Pixel Phone 2 nel segmento della fascia media del mercato.

Allo stato attuale non siamo in grado di delineare un profilo completo su questo nuovo terminale in uscita sia sul lato puramente tecnico che su quello estetico e di impiego dei materiali costruttivi. Ulteriori dettagli potranno rendersi verosimilmente disponibili a partire dal prossimo 20 Ottobre 2017, momento in cui si auspica il lancio definitivo delle unità sul mercato di distribuzione di massa. 

Nel corso della giornata di oggi, nel frattempo, avremo modo di saggiare le potenzialità dei Google Pixel Phone 2 che, per la prima volta, giungono in Italia dopo la mancata comparsa dei protagonisti di prima generazione. Riuscirà Google a stupire il pubblico? E come si porrà HTC nei confronti dei fan desiderosi di mettere le mani su un’alternativa valida ai Pixel Phone? Restate sintonizzati e non perdetevi tutti gli aggiornamenti.

FONTE