terra-piatta

E’ americano, ha 61 anni e dimostrerà che la Terra è piatta. L’intraprendente statunitense sarà lanciato sabato all’interno di un razzo artigianale per provare a dimostrare che il nostro pianeta non è affatto tondo come finora sostenuto, come annunciato sul suo account Facebook. Via, dunque, tutte le teorie studiate sui libri di scuola. 

Mike Hughes porterà a termine il suo inconsueto tentativo nel deserto del Mojave, in California. L’americano ha già subito gravi ferite in un altro esperimento di questo tipo, ma non demorde. Questo si svolse in Arizona e lo ha costretto a camminare con un sostegno per diverse settimane.

Il razzo è costruito con parti vecchie, sarà alimentato a vapore e, secondo Hughes, salirà fino a 600 metri alla velocità di quasi 800 chilometri all’ora. Secondo la stampa, invece, il suo obiettivo è quello di essere in grado di scattare fotografie che dimostrino la sua ostentata convinzione che la Terra è effettivamente piatta.

terra-piatta

Sulla sua pagina Facebook (raggiungibile con il nome di Mad Mike Hughes: Crazy Mike Hughes), lo si vede accanto ad un razzo rosso, imbarcato sulla piattaforma di un camion. “Il razzo è pronto“, dice il commento fotografico.

All’inizio la sua campagna di raccolta fondi aveva raggiunto solo 300 dollari. Ma la cifra è salita fino a quasi 8.000 dollari quando l’intraprendente 61enne ha dichiarato che avrebbe dimostrato la teoria della Terra piatta. Questa, secondo la quale il nostro pianeta è piatto e limitato dai mari ghiacciati, ha preso vigore negli Stati Uniti e sono in molti a credervi. I gruppi che la difendono, si incontrano una volta all’anno in occasione di un’assemblea generale, la cui ultima edizione si è tenuta di recente nella Carolina del Nord.