Home Smartphone

Meizu M6S: migliorano design, materiali e dotazioni hardware

La società cinese Meizu mantiene le promesse fatte ad inizio mese in merito alla presentazione di un nuovo tipo di terminale che rispetto alla revisione standard dovuta alla proposizione del modello M6 migliora a vantaggio di una maggiore ergonomia e di una qualità che scala verso l’alto nel contesto del design, dei materiali impiegati per la realizzazione delle scocche e dell’hardware.

Disponibile dapprima in Cina e solo successivamente nei mercati di tutta Europa, Meizu M6S introduce una piattaforma unibody in alluminio con sistema di antenne esclusivo in tecnologia proprietaria nano-injection che viene ereditato da Meizu Pro 6 nel contesto di una piattaforma con elementi nascosti.

Oltre questo, lo smartphone si presenta in tecnologia visual edge-to-edge system con diagonale utile da 5.7 pollici in risoluzione HD+ @1.440×720 pixel e aspect ratio a sviluppo verticale 18:9 alla stregua delle soluzioni 2017 per Galaxy S8, Note 8 ed LG G6.Meizu M6S designA muovere il tutto un prestante esa-core di fattura Samsung in revisione Exynos 7872 e 3GB di memoria RAM che si mantengono tali anche in luogo delle dotazioni differenziate di ROM Chip per la varianti previste nei tagli 32/64GB ambedue espandibili tramite apposito slot per microSD fino all’ulteriore limite dei 128GB.

Buone anche le fotocamere che vedono sul posteriore un obiettivo in singola da 16 Megapixel ad apertura focale f/2.0. La soluzione frontale, invece, mantiene lo standard del periodo per gli 8 Megapixel e stessa focal apertura size. Ottimo il comparto connettività con moduli WiFi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS e LTE con supporto dual SIM.

Il tutto viene mosso da una batteria da 3.000mAh con autonomia dichiarata di 9.5 ore in utilizzo continuo su riproduzione video e supporto al sistema di ricarica rapido che consente di ottenere il 52% di autonomia in meno di 30 minuti.

Il pulsante fisico mBack è stato estromesso lato hardware per lasciare il posto ad una componente sensibile a schermo con sensore di pressione, mentre il lettore per le impronte digitali trasla la sua posizione lungo il lato destro del terminale.Meizu M6S frontaleA supporto di questo Meizu M6s troviamo le revisioni dell’OS Google per Android 7.1.2 Nougat con personalizzazione Flyme OS 6.2 e un catalogo di prodotti che concede in uso dei dispositivi differenziati anche per gusto estetico, con colorazioni che passano dal più classico Matte Black fino al Moonlight Silver, Champagne Gold ed al ricercatissimo Cobalt Blue.

Disponibilità a partire dal prossimo 19 Gennaio 2018 con listino prezzi compresi tra 999 yuan e 1.199 a seconda della versione di preferenza (3/32GB vs 3/64GB).


Meizu M6S: migliorano design, materiali e dotazioni hardware