Apple presenterà un enorme iPhone X Plus da 6,5 ​​pollici in autunno

Apple si prepara a rilasciare il suo iPhone più grande di sempre entro questo autunno. Secondo Bloomberg, l’azienda intende rilasciare tre nuovi modelli: un iPhone X potenziato e più o meno della stessa dimensione dell’attuale flagship, un modello meno costoso con alcune delle caratteristiche chiave dell’ ammiraglia, e un nuovo dispositivo con un enorme schermo da 6,5 pollici, chiamato iPhone X Plus.

Apparentemente Apple sta cercando di ammaliare entrambi i lati del mercato: il modello più grande si rivolge a coloro che cercano una migliore funzionalità multitasking in split screen, mentre l’ opzione meno costosa appaga coloro che non possono digerire il prezzo di 1.000 dollari dell’iPhone X, ma desiderano ancora alcune delle sue caratteristiche.

A quanto risulta, il dispositivo più grande sta già effettuando test di produzione con i principali fornitori. Con il nome in codice D33, la nuova offerta dovrebbe assomigliare molto all’iPhone X. Si dice che occupi lo stesso ingombro dell’iPhone 8 Plus, utilizzando il design edge-to-edge per utilizzare più schermo in minor spazio, molto simile al modello X. Si affiderà fortemente allo scanner Face ID – lo strumento più apprezzato e allo stesso tempo più odiato – e utilizzerà la stessa tecnologia OLED dell’attuale top di gamma Apple, alla stessa risoluzione di 1242 x 2688.

Sotto il cofano, dovremmo trovare i processori A12 di prossima generazione del colosso di Cupertino, ad eccezione del modello più economico, che potrebbe fare affidamento sul chip A11 “Bionic” dei dispositivi attuali. Nella giornata di ieri, inoltre, sono trapelate online alcune immagini provenienti presumibilmente da uno stabilimento di produzione di display LG in Vietnam, che ha offerto il nostro primo scorcio sul rumoroso iPhone X Plus da 6,5 pollici di Apple.

Sembra inoltre che il colosso americano stia prendendo in considerazione l’aggiunta di un’ulteriore versione oro alla sua linea dell’anno, e forse anche l’ offerta di una versione dual-SIM nel modello più grande. Uno schermo da 6,5 pollici migliorerebbe l’iPhone X dell’anno scorso (di “soli” 5,8 pollici) e sposterebbe saldamente Apple nella categoria “phablet” , ma non aspettatevi che il colosso di Cupertinousi il termine, dato che è stato introdotto per la prima volta nel 2010 per descrivere la rivale Dell Streak: da allora Samsung ha diffuso la parola introducendo una serie di smartphone sempre più grandi, tra cui lo scorso anno il Note 8 e il suo schermo da 6,3 pollici.