Stratolaunch

Strautlaunch, piattaforma di lancio di razzi spaziali e considerato “l’aereo più grande del mondo” per i suoi 117 metri di estensione, ha fatto una serie di test di corsa in pista, affrontando il suo primo volo.

In una dichiarazione, la società ha riferito che queste prove sul posto si sono svolte lo scorso fine settimana presso le strutture dell’aeroporto spaziale di Mojave, in California. L’aereo registrava una velocità compresa tra 10 e 40 nodi, ovvero una media di un’accelerazione di 74 chilometri all’ora.

Stratolaunch

Nel frattempo, un portavoce di Stratolaunch, ha fatto sapere che tutti gli obiettivi dei sistemi primari e dei freni di spinta dei velivoli hanno avuto successo e che i dati raccolti verranno utilizzati per aggiornare il nostro simulatore di volo per l’addestramento dei piloti.

Va notato che lo scorso dicembre sono iniziate le prove a bassa velocità, in cui l’aereo ha smesso di usare rimorchi per uscire dall’hangar. Sebbene l’azienda – creata e presieduta dal co-fondatore di Microsoft Paul Allen – non abbia ancora pubblicato un programma di volo, questi test prevedono che presto i test potrebbero essere eseguiti con velocità più vicine a quelle richieste per il decollo.

Una volta funzionante, l’azienda aerospaziale Orbital ATK prevede di utilizzare lo Stratolaunch per alimentare simultaneamente fino a tre dei suoi missili Pegasus XL nello spazio immediatamente circostante.

In questo senso, il mega velivolo fungerà da piattaforma riutilizzabile per i razzi, solo a 30.000 piedi. Allo stesso modo, sono state fatte altre proposte per lo Stratolaunch, come il lancio di costellazioni mini-satellite in orbite diverse sullo stesso volo .

Ecco il video delle prove di velocità: