Home Apple

Apple: l’aggiornamento ad iOS 12 e il consumo eccessivo della batteria

iOS 12 è arrivato e alcune batteria degli iPhone di Apple non sembrano riuscire a reggere il carico di lavoro successivo all'aggiornamento

apple ios problemi batteria

L’aggiornamento del sistema operativo di Apple è diventato ufficiale due giorni fa e da allora già in molti si sono apprestati a scaricarlo sul proprio dispositivo. Per i fan della compagnia, anche se colpisce tutti i consumatori, l’uscita della nuova versione di iOS è tanto importante quanto la presentazione dei nuovi iPhone. La compagnia lo sa e quindi si è impegnata molto, come al solito, passando per tutte le fasi beta necessarie.

L’anno scorso c’erano stati dei passi falsi con iOS 11 e anche in alcune fasi preliminari di iOS 12 ci sono stati dei problemi. Le beta servono proprio a questo e infatti il risultato finale sembra apparentemente funzionante e privo di grandi problemi. Qualche utente sta assistendo ad un drenaggio della batteria quasi anomalo.

 

Problema di software o di abitudini?

Iniziando col dire che una delle nuove funzioni, o comunque una miglioria di una già esistente, è l’applicazione che permette un controllo accurato della batteria. Stato, durata rimasta, consumo per ora e tanto altro permettono una panoramica generale, ma anche dettagliata. In questo caso torna utile proprio per capire cosa sta succedendo al  dispositivo.

Tornando al problema che alcuni utenti stanno riscontrando, se vogliamo escludere un effettivo problema dovuto ad iOS, ce ne sono di spiegazioni. Una su tutte è il fatto che gli aggiornamenti, all’inizio, causano sempre un uso maggiore della batteria. Una funzione che in molti potrebbero aver attivato è quella che ad ogni aggiornamento di sistema parte in automatico anche l’aggiornamento di tutte le app dell’App Store installate sul dispositivo. Risultato? Un sovraccarico non da poco.

Un’altra spiegazione è l’utilizzo. Dopo un aggiornamento è più facile che si utilizzi il dispositivo per molto più tempo. Novità da scoprire, testare, ci invogliano a tenerci incollato all’iPhone e questo spiega la necessità di ricaricalo molto più spesso.

Prima di dare la colpa al software, sarà meglio aspettare qualche notizia in più.