apple store

Dopo la presentazione dei nuovi iPhone, il giorno più importante per Apple è quello dell’inizio delle vendite, ovvero il 21 settembre. Quel giorno è arrivato e come tutti gli anni si sono create delle code di centinaia, se non migliaia in alcuni casi, di persone in fila per acquistare uno dei nuovi modelli. Tutto sembrava pronto, sia per chi avesse preordinato l’XS o l’XS Max e anche per chi aveva deciso di comprarlo al volo; invece no.

Si sono subito riscontrato dei problemi tecnici che hanno colpito gli Apple Store sparsi in giro per il mondo. Questo blocco ha colpito proprio gli ordini di ritiro in negozio tanto che è stato detto a chi aveva effettuato la prenotazione di disdirla, anche per gli Apple Watch. Successivamente è stato detto di acquistarlo direttamente in uno nei negozi.

 

Rapporti contrastanti

Questo ovviamente ha causato un sovraccarico sulle vendite dirette tanto che alcuni rapporti indicano che molti dei negozi sono fuori uso. Altri stanno suggerendo, invece, che solo il sistema di poin-of-sale della compagnia sta riscontrando dei problemi tecnici. In ogni caso, le solite foto che circolano sulle code possono essere anche causa di tale inconveniente.

Apple ha anche inviato delle mail ad alcuni dei clienti con prenotazione spiegando come dei ritardi logistici avrebbe impedito la consegna in tempo del dispositivo in questione. A parte queste comunicazioni, la compagnia non ha ancora rilasciato niente di ufficiale. Se qualcuno avesse prenotato un iPhone, o uno smartwatch, forse sarebbe il caso di chiamare prima l’assistenza clienti per evitare un viaggio a vuoto.