Home Apple

Apple: Le fotocamere sono il punto di forza dei nuovi iPhone

Le fotocamere dei nuovi iPhone sono state notevolmente migliorate, grazie a numerose funzionalità tra qui il controllo della profondità.

La Apple ha cercato di migliorare il più possibile i nuovi iPhone rispetto ai precedenti. Il miglioramento che più si nota è senza dubbio la grandezza del display, che, nell’XS Max, supera i 6′, anche se ciò ha portato alcune critiche. Un altro aspetto molto migliorato rispetto all’iPhone X è la capienza della batteria, che supera i 3000 MaH, più di tutti gli altri device precedenti dell’azienda di Cupertino. Il miglioramento della fotocamera, però, è ciò che risulta più evidente da chi inizia ad usarlo, in quanto la stessa azienda ha deciso molto di puntarci e migliorarla.

 

Le fotocamere nei nuovi iPhone

Il nuovo sistema per le foto comprende due fotocamere, che combacia i sistemi ISP e Neural Engine per fare foto sempre più dettagliate e spettacolari. Innanzitutto, la funziona Smart HDR permette un maggiore controllo delle zone d’ombra e punti di luce grazie ad un processore ottimizzato, sensori ed algoritmi più veloci. Ciò permette anche di scattare foto immediate senza ritardo e con molta qualità anche se si è di notte, grazie ai pixel appositamente più grandi. Ma la novità più importante in ambito delle fotocamere, è senza dubbio l’effetto bokeh e il controllo della profondità. Grazie al primo, infatti, si da risalto ai primi piani mettendo in sfocatura lo sfondo. Questo si può fare sia con foto scattate dalla fotocamera esterna, sia con i selfie dalla interna. Il controllo della profondità permette di regolare la profondità dei piani anche dopo averle scattate. La Apple però, ha confermato che nel rilascio dell’aggiornamento iOS 12.1, il controllo di profondità potrà essere regolato anche durante l’anteprima prima di scattare le foto. Infine, completa il tutto, un avanzato sistema di rilevamento volti grazie a Neural Engine, che rileva e mappa automaticamente i volti nelle foto.