whatsapp-pubblicità-android

Il servizio di messaggistica di WhatsApp, di proprietà di Facebook dal 2014, prevede di introdurre annunci pubblicitari nella sezione di stato dell’applicazione, sia per dispositivi iOS che Android. La notizia circola ormai da giorni, ma è cosa ormai ben nota e ormai determinata. 

La sezione dello stato consente agli utenti di condividere testo, foto, video e GIF animate che scompaiono 24 ore dopo la loro pubblicazione. 

whatsapp-pubblicità-android

 

Una “minaccia” ora realtà

Le voci relative agli annunci su WhatsApp sono apparse per la prima volta alla fine del mese scorso, anche se all’epoca la “sorpresa” o la “minaccia” che dir si voglia era rivolta solo all’applicazione per i dispositivi con il sistema operativo iOS. Ora, sembra che la novità interesserà anche i dispositivi Android.

Secondo il portale WABetaInfo, specializzato in notizie relative a tutte le novità di WhatsApp, l’applicazione di messaggistica sta implementando gli annunci nella sezione di stato della versione beta per Android 2.18.305. “Non sono ancora visibili e la funzionalità verrà attivata in futuro“, afferma un messaggio postato dal portale su Twitter.

I piani di Facebook per la monetizzazione grazie a questa app, che ora conta più di un miliardo e mezzo di utenti, sono stati la ragione per cui uno dei co-fondatori di WhatsApp, Brian Acton, ha lasciato la partnership con Facebook nella metà dello scorso anno. Come lui stesso avrebbe spiegato alla rivista Forbes. Il secondo fondatore della rete di messaggistica WhatsApp, Jan Koum, anche ha deciso di lasciare lo scorso aprile, sostenendo come le divergenze di opinioni e di obiettivi con Facebook fossero incolmabili.