iphone-xs-xs-max

Nel momento in cui escono nuovi smartphone è naturale un confronto tra i flagship di diverse compagnie, soprattutto se queste sono due dei tre produttori al mondo in fatto di vendite. Da una parte quindi abbiamo Apple col suo nuovo iPhone XS Max, il cellulare più grande mai prodotto dalla compagnia, mentre dall’altro abbiamo Samsung con il suo ultimo phablet, il Galaxy Note 9.

Tra questi due smartphone si potrebbero fare dei lunghi confronti, ma in questo caso si vedrà la durata della batteria; già il mese scorso c’era stato una sfida sulla velocità e in quel caso aveva vinto l’iPhone di Apple. La nuova prova a cui sono stati sottoposti verteva sulla durata della batteria in un contesto quotidiano, o per lo meno che ne imitava uno.

 

Le specifiche e il risultato

Il phablet della casa sudcoreana presenta una grossa batteria da 4.000 mAh mentre l’XS Max della statunitense ne ha una da 3.174 mAh. Guardando i numeri non ci sarebbe neanche da fare dei test, ma come sappiamo l’ottimizzazione è importante tanto quanto la dimensione, se non di più. Per questo aspetto c’è anche da considerare il processore in suo e l’iPhone presenta l’A12 Bionic, il primo SoC mobile al mondo costruito con architettura a 7 nm; oltre ad essere più potente e veloce è anche più efficiente.

Passando al test in sé, gli autori hanno cercato di mimare un uso normale dei dispositivi. Chiamate, messaggi, navigazione online e giochi erano il punto centrale. Cercando di rendere l’esperimento uniforme per entrambi i risultati non hanno lasciato spazio per ulteriori considerazioni. Se l’iPhone XS Max aveva iniziato bene, al momento di raggiungere lo 0% il Galaxy Note 9 aveva ancora il 37%.