apple iphone xr

È passato più di un mese dalla presentazione dei nuovi iPhone, un po’ meno rispetto al loro arrivo nei negozi. Per problemi legati alla produzione, Apple è riuscita a far uscire in tempo solamente l’iPhone XS e XS Max. Finalmente però il modello più economico, relativamente parlando, sta per arrivare tanto che questa settimana dovrebbero già iniziare i preordini del suddetto dispositivo, ma che differenza c’è rispetto agli altri due?

 

Apple iPhone XR

Tanto per cominciare, la differenza più grande si riscontra nel display. Mentre i modelli che sono attualmente in commercio stanno sfruttando un pannello OLED, l’XR avrà un LCD Liquid Retina. Apple ha iniziato ad usare i pannelli OLED solamente con l’iPhone X dell’anno scorso quindi per certi versi lo schermo di quest’altro modello potrebbe risultare più affidabile visto l’esperienza in materia. La grandezza del pannello sarà di 6,1 pollici quindi si colloca in mezzo agli altri due.

All’inizio si pensava che il tutto sarebbe stato alimentato da un processore A10 di due generazioni fa. I rumors di quest’estate sono stati smentiti durante l’annuncio ufficiale visto che questi smartphone saranno alimentati dai nuovi A12 Bionic con architettura a 7 nm.

Il fatto che costi di meno non vuol dire che mancheranno feature e infatti presenterà la modalità di ricarica wireless grazie al dock Qi standard. Anche su questo mancherà il touch ID, sostituito una volta per tutte dal nuovo Face ID.

Un altro aspetto che differenza i modelli è il fatto che l’iPhone XR presenterà una singola fotocamera posteriore al posto di una configurazione doppia. Questo obiettivo sarà un grandangolare da 12 megapixel e con apertura f / 1.8 mm. Sarà supportato da un software dedicato in grado di migliorare e facilitare gli scatti.

Il preordine inizierà il 19 ottobre mentre l’arrivo ufficiale sarò il 26 ottobre. Come sempre i modelli disponibili in merito allo spazio di archiviazione sono da 64 GB, 128 GB e 256 GB.