vodafone

Vodafone rimodula i costi di attivazione per tutte le sue offerte di linea fissa in tecnologia ADSL e Fibra Ottica. Chi passa all’operatore con nuovo numero incontro nuovi rincari che portano ad un considerevole aumento di prezzo. Ecco quanto pagheremo in più.

 

Vodafone: rincari su fisso per ADSL e Fibra Ottica

Giusto ieri abbiamo parlato delle rimodulazioni positive alle offerte mobile Unlimited X4 Pro, ma oggi ci troviamo di fronte all’ennesima brutta notizia per chi decide di attivare una linea residenziale con l’operatore.

Secondo quanto riferito, il gestore rosso sta applicando dei cambiamenti ai sistemi di tariffazione per i costi fissi di attivazione. Mentre coloro che effettuano portabilità continuano a pagare 6 euro al mese per 48 mesi, i nuovi clienti si ritrovano a pagare di più.

Anziché richiedere 5 euro al mese per 4 anni il costo sale a 5,90 euro al mese per 48 mesi, per un aumento complessivo di 43.20 euro nel giro di 4 anni. Potrebbe sembrare cosa da poco, ma a rimetterci saranno come sempre gli abbonati. Non si può fare nulla per arginare questi aumenti.

In tal senso, Vodafone si allinea alle recenti direttive volute in modo del tutto analogo dai concorrenti. Wind Tre, infatti, ha aumentato la rata del modem da 2 euro a 5 euro al mese per 48 mesi. TIM, d’altro canto, ha gravato i costi per Tim Expert dagli iniziali 5,90 euro agli attuali 6,90 euro per 48 mesi. Una situazione comune.

Per i clienti Vodafone, i rincari porteranno a richiedere una rata da 5,90 euro al mese per 4 anni consecutivi a partire dalla data di sottoscrizione, contro i 5 euro inizialmente richiesti.