meteorite

Un team di scienziati russi dell’Università degli Urali ha trovato un frammento di meteorite da 800 grammi nel deserto del Gobi, in Mongolia. La conferma proviene dallo stesso centro di studi.

Sei esperti del laboratorio scientifico del Consorzio Terra Extra della Università Federale degli Urali (Ekaterinburg) sono alla ricerca di frammenti di meteorite nel deserto del Gobi. Ed hanno trovato i primi 800 grammi di campione“, si specifica in una dichiarazione dall’università.

 

Una ricerca che dura da mesi

In precedenza, sempre i ricercatori hanno riferito che il gruppo scientifico è partito per la spedizione esplorativa in Mongolia il 21 agosto. E qui vi ha lavorato fino all’8 settembre con i colleghi dell’Istituto di astronomia e geofisica del Mongolian Academy of Sciences. 

Si tratta della quarta spedizione oltreoceano di un team di scienziati dell’Università degli Urali, dopo aver già viaggiato in altre aree come l’Antartide, l’Iran e il Cile. La spedizione opera nel territorio della Russia.

Ma questo non è il solo risultato di una spedizione russa. Un altro team di scienziati russi ha studiato un meteorite trovato in Siberia e hanno concluso che esso conterrebbe un nuovo minerale all’interno. Il gruppo di scienziati ha battezzato il nuovo minerale uakitit.

meteorite-russia

 

Cos’è l’uakitit

L’uakitit è stato scoperto nel meteorite di ferro Uakit, trovato nella repubblica russa di Buriátia nel 2016. Secondo il professor Viktor Grokhovsky, dell’Università Federale degli Urali, per testare la scoperta di un nuovo minerale è necessario ottenere dati sulla loro struttura cristallina. Tuttavia, considerando le piccole dimensioni del minerale, questo non può essere realizzato con il consueto metodo di analisi con i raggi X. È noto che il minerale è composto da nitruro di vanadio ed è già stato registrato.