ufo-cile

Almeno sei aerei commerciali – cinque della Latam Cile e Copa Airlines – hanno informato il Comitato degli Studi dei Fenomeni Aerei Anomali (CEFAA) dell’avvistamento di oggetti volanti non identificati nel nord del Cile.

ufo-cile

 

I fatti

Il fenomeno si è verificato nelle prime ore del 7 maggio, a circa 1.350 chilometri a nord di Santiago, vicino alla città di Antofagasta. Tuttavia, solo ora è stato mostrato un video di YouTube che mostra il dialogo tra i piloti di aerei con il controllore di volo.

Nel video, si può sentire il pilota del volo Copa 174 informare che, al momento di sorvolare la zona aerea di Livor, 380 chilometri dalla costa Antofagasta, hanno potuto vedere tre luci. “Non sappiamo cosa sia“, dice brevemente prima di riferire che una delle luci era scomparsa. Quindi, il pilota del volo Latam 639 entra in contatto con la torre di controllo e dichiara di vedere anch’egli delle luci “apparentemente sul mare”.

Il pilota del Latam 2473 risponde facendo eco dello stesso avvistamento e, probabilmente, anche delle stesse luci. Inoltre, il volo Latam 79 riporta anche che una luce a livello del mare è stata vista mentre intensificava la sua luminosità, per poi svanire e scomparire.

A questo punto, il primo pilota informa di poter vedere tre luci a sinistra dell’aereo: “Le luci si stanno muovendo e aumentano e diminuiscono di intensità. Giriamo a destra perché sembra che si stiano avvicinando“, dice il pilota del volo 174.

Il volo Latam 501 conferma di aver individuato gli UFO, mentre sul Copa 174 si informa ancora: “Che strano fenomeno! Ora abbiamo tre luci a forma di triangolo“. Poco dopo quel momento, il pilota del volo Lata 577 ha localizzato le luci a pochi chilometri di Livor.

Il Cile è uno dei paesi in cui la maggior parte delle persone documenta fatti relativi ad oggetti volanti non identificati nel loro territorio aereo, insieme a Stati Uniti, Perù, Russia e Brasile. Negli ultimi 65 anni sono stati registrati oltre 600 rapporti.