Questa sera alle 18:45 sorgerà la Luna del Cacciatore, ovvero la luna piena del mese di ottobre secondo la tribù dei nativi americani algonchini. Per molte tribù di nativi americani infatti, ogni luna piena per ogni mese ha un significato particolare ed un suo nome, a scandire tutte le fasi dell’anno.

La Luna del Cacciatore,  arriva subito dopo la luna del raccolto. Il suo nome trae origine dall’usanza algonchina della caccia, nel mese di ottobre, ai cervi ingrassati dal periodo estivo e alle volpi che non possono più nascondersi nei campi ora nudi. La Luna piena di Ottobre sembra essere particolarmente luminosa e durevole, dando così ai cacciatori la possibilità di individuare le prede di notte. In questo periodo infatti, dopo il raccolto, era necessario continuare le scorte per i mesi invernali. La caccia forniva non solo carne in abbondanza, ma anche pelle e ossa per la fabbricazione di tessuti e utensili necessari alla vita quotidiana.

Quello di Luna del Cacciatore non è l’unico nome noto per il plenilunio di ottobre. In altre tribù era conosciuta come  “Luna del Viaggio” o “Luna Morente”.

 

Ecco perché sembra essere più grande delle altre lune piene

È credenza diffusa che la Luna del Cacciatore sia più rossa e grande, in realtà è un normale plenilunio. La luna piena di Ottobre sembra essere più grande perché sorge nelle vicinanze del tramonto, a causa dell’intervallo più breve delle albe lunari intorno all’equinozio d’autunno. Generalmente la luna sorge circa 50 minuti più tardi ogni sera. Ma quando si avvicina all’equinozio d’autunno, la luna piena sorge solo circa 30/35 minuti più tardi. Il motivo è che l’eclittica lunare crea un angolo più stretto quando siamo vicini all’equinozio d’autunno.

 

Le dodici lune piene e i loro significati

Dodici lune piene, dodici nomi, dodici momenti e significati diversi. Eccole tutte e 12 spiegate dal National Geographic:

  • Gennaio: Luna del Lupo. Deve il suo nome agli ululati dei lupi affamati che si lamentavano della scarsità di cibo durante l’inverno. Chiamata anche Luna vecchia o Luna del ghiaccio.
  • Febbraio: Luna della Neve. I nativi americani le hanno assegnato questo nome per il freddo e nevoso clima di febbraio in Nordamerica. Altri suoi nomi sono Luna delle tempeste e Luna della fame.
  • Marzo: Luna dei Vermi. È davvero curioso l’origine del nome di questa luna, nasce infatti dai solchi dei vermi che comparivano nel terreno appena disgelato. Altri nomi sono Luna casta, Luna della morte e Luna della linfa (per i segni delle foglie d’acero).
  • Aprile: Luna Rosa.Il suo nome trae origine da una specie di fiori selvatici del Nordamerica dalla fioritura precoce. I suoi altri appellativi sono Luna dell’erba che nasce, Luna delle uova, e Luna del pesce.
  • Maggio: Luna dei Fiori. Questo nome è molto diffuso in diverse culture, in molte parti del pianeta sono infatti abbondanti le fioriture di maggio. È conosciuta anche come Luna della lepre, Semina del grano, e Luna del latte.
  • Giugno: Luna delle Fragole. In Nordamerica la raccolta delle fragole in giugno dà il nome alla luna piena di questo mese. In Europa invece è la Luna delle rose, mentre in altre culture è la Luna calda.
  • Luglio: Luna del Cervo. Prende il nome dal fatto che in questo mese le corna del cervo maschio, che vengono cambiate ogni anno, ricominciano a crescere. Altri nomi sono Luna del tuono, a causa dei molti temporali del mese e Luna del fieno, per la raccolta del fieno.
  • Agosto: Luna dello Storione. Chiamata così dai nativi americani pescatori per l’abbondanza di pesce di questo mese. Conosciuta anche come Luna del grano verde, Luna della nonna e Luna rossa, per la tinta rossastra che spesso assume nella foschia estiva.
  • Settembre: Luna del Raccolto. Il plenilunio col nome più familiare si riferisce al periodo dopo l’equinozio d’autunno, quando si miete il raccolto. Altri nomi sono Luna del mais e Luna dell’orzo.
  • Ottobre: Luna dei Cacciatori. Conosciuta anche come Luna del viaggio e Luna dell’erba morente.
  • Novembre: Luna del castoro. Il plenilunio di Novembre potrebbe avere una doppia origine del suo nome. La prima riguarderebbe l’usanza dei nativi americani di piazzare trappole per castori in questo periodo. La seconda invece è legata alla frenetica attività dei castori che costruiscono le dighe per l’inverno. Un altro nome è Luna della brina.
  • Dicembre: Luna fredda. L’arrivo del freddo invernale dona il nome al plenilunio di Dicembre. È chiamata anche Luna delle notti fredde e Luna della quercia.

A volte la luna piena ottobrina, ruba il nome a quella di Settembre, ovvero Luna del Raccolto, come è accaduto lo scorso anno. Questo perché che i nativi americani attribuivano il nome di Luna del Raccolto, legata alla maturazione di mais, grano e altri alimenti, al plenilunio più vicino all’equinozio d’autunno che generalmente è quello di Settembre, ma a volte può essere anche quello di Ottobre.

https://youtu.be/ifgxhpixmMs