asteroide-blu

Una nuova ricerca sul corpo celeste 3200 Phaethon, che nel dicembre 2017 si è avvicinato ad una distanza estremamente breve dalla Terra, ha detto che si tratta di “uno strano asteroide blu che ha creato [la pioggia di meteore] Geminidi e si è riscaldato quando i metalli si sono sciolti sulla sua superficie“, ha detto Teddy Kareta, il principale investigatore dello studio e membro della University of Arizona degli Stati Uniti.

Questa ed altre informazioni su questo oggetto enigmatico spazio sono stati presentati al 50° meeting annuale della Divisione per le Scienze Planetarie della American Astronomical Society, tenutasi il 23 ottobre a Knoxville (Tennessee, USA).

 

L’asteroide blu

3200 Phaeton è una roccia spaziale di 6 chilometri di diametro, ha un colore insolito ed è uno dei pochi asteroidi che producono piogge di meteoriti. Inoltre, compie “passeggiate” estremamente vicine al Sole, quindi la sua superficie raggiunge temperature di 800 gradi Celsius.

Anche se questo strano oggetto è stato scoperto nel 1983 e ha “un’orbita  altamente eccentrica“, tanto che è “difficile da dire se Phaethon sia un asteroide o una cometa morta“, ha detto Karet, le indagini hanno permesso di percepire che la roccia è più scuro e ha una superficie più omogenea di quanto si pensasse in precedenza.

Questi specialisti sperano che i loro nuovi dati possano essere utili per la missione Destiny Plus dell’Agenzia spaziale giapponese (JAXA), che spera di affrontare questo enigmatico asteroide nel prossimo decennio.