Questi giorni devono essere stati particolarmente eccitanti per i moltissimi esperti impegnati ad esplorare le profondità dei mari e oceani. Diversi giorni fa è stato avvistato una particolare specie di cetriolo di mare chiamato anche Mostro pollo senza testa. Qualche ora invece è stato avvistato un altro animale biologicamente più complesso e altrettanto raro ovvero un polpo Dumbo; due team diversi che hanno potuto godere di avvistamenti quasi unici.

Le profondità marine sono dei luoghi ignoti tanto quasi lo spazio certe volte. Col progredire della tecnologia riusciamo a scoprire sempre cose nuove, e questo vale per entrambi i casi. C’è così tanto ancora da esplorare che è impossibile non trovare qualcosa di nuovo ed affascinante da regalare all’umanità A questo giro è toccato ad un polpo, chissà al prossimo giro cosa verrà avvistato.

 

il polpo dalle grandi orecchie

Al largo delle coste della California, nelle profondità delle acque dell’Oceano Pacifico è stato individuato e filmato un polpo particolarmente raro. Il suo habitat naturale sono proprio le fredde acque delle profondità oceaniche quindi riuscire a trovarli è veramente questione di fortuna. Il motivo di tale nome, quando quello scientifico è Grimpoteuthis, è facilmente capibile.

L’esemplare in questione, il quale stava nuotando vicino ad un ammasso roccioso ancora inesplorata, risulta essere mediamente più grande di quelli vista finora. Era lungo 60 centimetri e di solito arrivano a 20-30 centimetri quindi si parla del doppio, se non del triplo. Il record appartiene comunque ad un altro esemplare che apparentemente misurava addirittura 1,8 metri.

Gli scienziati dopo questo incontro hanno continuato ed esplorare quella zona, tre chilometri nelle profondità dell’Oceano Pacifico, trovando alcuni panorami degni di nota.