Ormai gli smartphone dual-SIM sono una consuetudine, almeno per quelli che sfruttano il sistema operativo noto come Android. Difficile trovarne uno che non presenti tale caratteristica sopra una certa fascia di prezzo ed è anche probabile che non si è neanche a conoscenza di avere tale funzione sul dispositivo. L’utilità è ovvia, ma molte delle volte risulta difficile sfruttare questa particolarità.

Per cose semplici come chiamate e SMS non ci sono problemi, ma quando si vogliono usare delle applicazioni allora il tutto potrebbe diventare complicato; un esempio è sicuramente con WhatsApp. Ormai viene usato sempre più spesso per lavoro da molte persone a cui probabilmente non dispiacerebbe dividere certe impegni, certi contatti con quelli della vita non lavorativa.

 

WhatsApp per Android

Il sistema operativo di Google è usato da diversi produttori che a loro volta lo hanno personalizzato quindi le applicazioni con la dual-SIM funzionano in modo diverso. Per esempio con Samsung, almeno con l’ultima versione dell’OS, basta andare nel menù delle impostazioni per poi proseguire in funzioni avanzate e infine premere su Dual Messenger.

Per gli smartphone marchiati Huawei invece è possibile usare un’applicazione chiamata App Twin la quale permette di sdoppiare tutte le applicazioni che necessitano di un account come appunto WhatsApp o Facebook.

Per tutti gli altri non c’è una soluzione semplice. Al momento non c’è ancora un supporto generale, ne parte degli sviluppatore di WhatsApp ne da parte dei produttori di smartphone o Google. Per poter sfruttare il dispositivo dual-SIM non resta che scaricare un app di terze parti.

 

WhatsApp per iOS

Senza girarci troppo intorno, per i possessori di dispositivi Apple c’è poco da fare. Al momento non esistono ne App native mentre quelle presenti sullo store risultano essere tutte dei falsi. L’unica via è un jailbreak del dispositivo stesso che neanche a dirlo non è consigliato.