hubble-stelle-spazio-faccia

Qualcuno lassù nello spazio, ad anni luce di distanza c’è un qualcosa che ci sta fissando con occhi lucenti e un sorriso che si spera non essere finto. Certo potrebbe anche essere inquietante come immagine, ma è quello che, un gruppo di stelle e altri corpi celesti che ci sorride da lassù. Si tratta di una scoperta fatta dal telescopio Hubble e che la NASA ha gentilmente reso disponibile a tutto il mondo.

L’ammasso sorridente fa parte di un noto cluster di galassie, l’SDSS J0952 + 3434; la composizione è quindi fatta da due sistemi stellari distinti e non uno o tre. La distanza tra noi e loro non ci è dato sapere, ma risultano essere veramente lontane.

 

Un bocca gravitazionale

Per i due occhi non c’è molto spiegare mentre la striscia sotto di essi può risultare difficile da comprendere cosa sia. L’arco dovrebbe essere soltanto della luce distorta dalle forze gravitazionali presenti in quel preciso punto di spazio. Per capire meglio com’è possibile bisogno tornare un attimo alle formazioni delle stelle in sé.

Quando quest’ultime nascono risultano essere emerse da delle gigantesche nuvole di gas. Queste subiscono delle forze gravitazionali che le modellano fino a farle diventare finalmente stelle. Per noi questa formazione particolare è solo un ammasso sorridente mentre per gli scienziati è un ottimo modo per capire la genesi di questi corpi celesti nei punti più freddi dello spazio profondo.

Ecco una dichiarazione degli scienziati della NASA in merito all’arco di luce: “La galassia inferiore a forma di arco ha la forma caratteristica di una galassia che è stata colpita da una forza gravitazionale […] La sua luce è passata vicino a un enorme oggetto in rotta verso di noi, causandone la distorsione e l’allungandone la forma.”