Samsung-smartphone-pieghevole

Samsung è salita sul palco dalla sua conferenza degli sviluppatori per rivelare, per la prima volta, il suo smartphone pieghevole. Sebbene il punto forte fosse lo schermo e la tecnologia implementata, il device era lì, sullo stesso palcoscenico, ed era funzionale. Ed ha preso alla sprovvista tutti.

Samsung, infatti, ha svelato il suo primo smartphone pieghevole al buio, senza clamori o rumor. Per non mostrare l’hardware che circondava lo schermo, il palco era tutto buio, il presentatore era al buio e l’unica cosa che brillava era, appunto, il display. “Non posso mostrarvi il ​​resto o sono nei guai“, ha detto l’executive Samsung con lo smartphone in mano.

 

Samsung ci mostra che il futuro passa attraverso il suo smartphone pieghevole

Il terminale ha due schermi. Uno è alloggiato all’esterno dell’apparecchiatura. Secondo le informazioni fornite, lo smartphone funziona perfettamente se utilizzato in questo modo. Tuttavia, se si vuole avere più di uno schermo, lo si può aprire e avere uno schermo da 7,3″ pronto all’uso.

Tuttavia, Samsung non si è fermata qui. È stato anche menzionato che questo tipo di schermo è uno dei 3 in fase di sviluppo. Questo è pieghevole, ma Samsung sta lavorando su uno che “si estende” e un altro che è scorrevole.

Per il perfetto funzionamento dello smartphone, Samsung ha dichiarato di aver lavorato con Google per presentare un sistema in grado di fornire il massimo supporto per gli smartphone pieghevoli. Quindi, non c’è da stupirsi se il mercato di questi nuovi dispositivi dovesse avviarsi presto.

Questo smartphone dovrebbe essere presentato ufficialmente entro l’anno. Ieri abbiamo visto per la prima volta lo schermo in funzione, ma la cosa più eccitante deve ancora venire. Ovvero, passare dal prototipo al device vero e proprio.