Apple Pencil 2

I nuovi iPad Pro sono stati presentati lo scorso 30 ottobre, ovviamente ad accompagnarli ci sono stati una miriade di gadget. Nuove cover, nuove tastiere e sopratutto una nuovissima Apple Pencil. Era ciò che in molti aspettavano da tempo, la nuova matita della mela morsicata rappresenta l’evoluzione della prima generazione uscita con i modelli di iPad Pro del 2015. Quali sono le novità più interessanti che la caratterizzano e quali sono le cose che Apple non ci ha detto riguardo al suo nuovo prodotto?

La nuova Pencil cambia d’aspetto, dal design lucido passa a quello opaco. Questa risulta essere leggermente più corta della versione precedente e permette un’impugnatura più salda grazie alla forma non più completamente rotonda, ciò risulta essere buono anche in occasioni dove si poggia la matita su di una superficie piana, questa rimane ferma e non si sposta come faceva la Pencil di prima generazione.

 

Tre feature nascoste che ti sorprenderanno

Apple ha elogiato la sua nuova matita per due caratteristiche in particolare. La prima riguarda l’introduzione della ricarica wireless. Infatti, il nuovo gadget non ha più bisogno di essere ricaricato tramite una porta lightning, basta infatti attaccarla al nuovo iPad Pro tramite gli appositi magneti per averla sempre carica e pronta all’uso. Seconda caratteristica riguarda l’introduzione delle gesture. Da ora in poi passare da matita a gomma da cancellare sarà possibile in maniera veloce semplicemente facendo doppio tap sul dorso della pencil, un po’ come accade sugli Airpods per richiamare Siri.

Fin qui, nulla di nuovo. Ci sono però tre cose che Apple non ci ha detto e che sono emerse solo in un secondo momento. La prima riguarda il fatto che anche se Apple Pencil può essere ricaricata in maniera wireless, ciò può essere fatto solo tramite iPad Pro, in quanto questa non è compatibile con le basi di ricarica. Altra caratteristica riguarda l’assenza della punta di ricambio. Come sappiamo Apple ne dava una in dotazione con l’acquisto della Pencil di prima generazione, nel nuovo modello invece (nonostante il costo maggiore) non ve ne è traccia. Ultima caratteristica riguarda il blackout della matita dopo dieci minuti dal primo utilizzo, questo accade perchè il dispositivo scarica il firmware. Dopo di questo la funzione riprenderà normalmente.

La nuova Apple Pencil è compatibile solo con i nuovi modelli di iPad Pro ed è già disponibile negli store ad un costo di 135 euro.