scansione-total-body-uomo

Tutti noi avremmo fatto almeno una volta della vita una scansione di una nostra parte del corpo. Che sia una risonanza magnetica al piede, una TAC al cervello o una radiografia al busto, ma mai nessuno era stato sottoposto ad una scansione completa del proprio in un’unica seduta, ma soprattutto con un unico macchinario. Alla fine questa mancanza è stato colmata.

Grazie alla combinazione di una PET e di una CT due ricercatori sono riusciti a mostrare con immagine tridimensionale l’intero corpo umano visto dall’interno. Il macchinario unico nel suo genere usato per questo scopo si chiama EXPLORER ed è in grado di fare altre cose come mostrare il viaggio di farmaci particolari all’interno nel nostro corpo in diretta.

 

L’interno del nostro corpo

Ecco la dichiarazione di uno dei ricercatori, Davis Simon Cherry: “Mentre immaginavo come sarebbero state le immagini per anni, nulla mi ha preparato per gli incredibili dettagli che potevamo vedere in quella prima scansione. Sebbene ci sia ancora un sacco di analisi accurate da fare, penso che sappiamo già che EXPLORER sta erogando approssimativamente ciò che avevamo promesso.

L’idea di creare un macchinario del genere è nata ben 13 anni fa, ma i fondi per costruirlo sono arrivati solamente 6 anni dopo e grazie ad un ulteriore finanziamento ricevuto nel 2015 sono riusciti a completare il progetto.

Questa invenzione risulterà utile in molti studi medici e presenta un altro vantaggio rispetto ad altre scansioni, produce molte meno radiazioni. “Non penso che ci vorrà molto tempo prima di vedere un certo numero di sistemi EXPLORER in tutto il mondo“, ha continuato Cherry.