WhatsApp sfida-Snapchat

Da quando tutte le piattaforme collegate a Facebook hanno deciso di introdurre le storie, Snapchat ha visto iniziare il suo lento declino verso il dimenticatoio. Gli Snap, fotografie o video della durata di 24 ore che poi si cancellano automaticamente, erano la caratteristica premium che avevano reso tanto famoso il social. L’introduzione della funzione su piattaforme come Whatsapp ha fatto si che l’App del social giallo venisse usata sempre meno.

Sono 450 milioni, gli utenti che utilizzano gli status di Whatsapp giornalmente, molti di più rispetto ai 188 milioni che invece utilizzano gli Snap di Snapchat. La situazione per il social sta diventando sempre più critica, le aziona in borsa sono crollate e questo potrebbe essere solo l’inizio della fine. Scopriamo perchè.

 

Whatsapp potrebbe introdurre una nuova funzione anti-Snapchat

Se si pensa bene alle differenze che ci sono tra Whatsapp e Snapchat, l’unica cosa che viene in mente è che su quest’ultima vi è la possibilità di autodistruggere i propri messaggi. Ebbene sì, anche se il social di Facebook ha introdotto la possibilità di eliminare i messaggi inviati, non è nulla a confronto a ciò che permette di fare Snapchat. Una chat di questo tipo permette di esprimersi in piena libertà e con la consapevolezza che i messaggi non verranno salvati sul dispositivo di nessuno.

Questo è un servizio esclusivo di Snapchat ma presto la situazione potrebbe cambiare. Stando a varie voci, infatti, pare che Whatsapp stia pensando di introdurre maggiori funzioni, una delle quali riguarda proprio l’autodistruzione dei messaggi. Sarebbe questo il colpo di grazia per Snapchat che vedrebbe calare ancora il numero degli utenti che utilizzano l’App.

D’altro canto quest’ultima ha affermato che ha intenzione di migliorare l’aspetto della messaggistica. Ciò la renderebbe più simile a Whatsapp sotto molti aspetti. Chi avrà la meglio? Staremo a vedere.