iphone xs apple problemi

Apple riscuote sempre un esagerato successo ogni qual volta presenta un suo prodotto. Indubbiamente il dispositivo che risulta generare più curiosità ogni anno è iPhone. Sono oramai anni che questo regna nel mercato degli smartphone. Persino iPhone X dello scorso anno, dal costo super eccessivo (per uno smartphone) è stato accolto a braccia aperte dagli utenti. Stesso discorso pare non si possa fare per i nuovi arrivati di quest’anno: iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max.

Nonostante i tre modelli di smartphone abbiano ricevuto delle recensioni pienamente positive da chiunque, pare che a livello di vendite non abbiano generato i numeri che l’azienda si aspettava. Il costo dei dispositivi rimane molto elevato e le funzioni proposte non sono abbastanza da spingere all’acquisto. Stesso discorso vale per iPhone XR. Il prezzo a cui è stato proposto è troppo alto e spinge l’attenzione verso altri modelli come iPhone 8 che tutt’ora è molto più gettonato.

 

iPhone XR in sconto?

Ci sono voci su un possibile ribasso di iPhone XR in Giappone. Il mercato giapponese, infatti, risulta essere molto importante per l’azienda della mela morsicata. Applicare sconti ai propri prodotti non è minimamente nel DNA dell’azienda però pare che questa sia l’unica soluzione per risollevare le vendite deludenti. Una situazione analoga potrebbe verificarsi anche con iPhone XS e XS Max e potrebbe estendersi a tutto il mondo.

A quanto pare Apple ha deciso di riprendere la produzione di iPhone X. Questo era stato messo fuori catalogo dopo la presentazione dei nuovi modelli. Ora pare che con la decisione di effettuare il taglio di produzione dei tre, abbia deciso di riportare in vita il vecchio modello per sopperire al grosso numero di display OLED che l’azienda ha ordinato da Samsung. In questo modo l’azienda spera di smaltire le scorte grazie al prezzo più contenuto dello smartphone.

Non è la prima volta che Apple si trova in una situazione del genere. Già con l’uscita di iPhone 5C si era iniziato a vedere che la tattica di proporre un modello “low cost” non era poi così vincente. Apple ha voluto ritentare ed ha fallito. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.