Amazon corriere

Ebbene sì, pare che Poste Italiane debba preoccuparsi di un nuovo concorrente da ora in poi. Non stiamo parlando di qualcuno a caso, ma di uno dei più famosi colossi dello shopping online, Amazon. Possiamo affermare che la piattaforma di e-commerce dell’azienda risulta essere ad oggi una delle più utilizzate al mondo. Ciò che la contraddistingue dalle altre aziende è la vastità di prodotti che offre ma non solo, anche l’elevata efficienza della logistica.

E’ proprio per mantenere questa efficienza che la casa aveva bisogno di un’autorizzazione che gli permettesse di fare il corriere. Non che Amazon non lo facesse già. Bisogna dire, infatti, che l’azienda proponeva già questo servizio ai propri clienti. L’unico problema è che fino ad ora l’ha proposto abusivamente. Ciò gli è costato molto caro al punto che l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni aveva multato la società per 300mila euro ad Agosto.

 

Amazon come nuovo postino sul territorio italiano

Dopo l’elevata sanzione, l’azienda si è messa al lavoro per mettersi in regola. Ora Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Transport sono state aggiunte all’interno dell’elenco del ministero dello Sviluppo Economico. Ciò da pieno diritto al colosso dell’e-commerce di effettuare consegne come un qualsiasi altro corriere italiano. In una dichiarazione, Amazon aveva manifestato dispiacere per l’accaduto e si era vista disponibile a recuperare facendo subito richiesta di iscrizione all’elenco.

La richiesta era stata già fatta ad ottobre, però c’è voluto del tempo prima che venisse accettata. Ci sono voluti quindi circa 4 mesi (considerando la vicenda di agosto) per far si che Amazon risolvesse la faccenda completamente. In quanto operatore postale ora, Amazon dovrà anche sottoporsi alla vigilanza di Agcom.