Foca monaca delle Hawaii

Oggi andiamo a parlare di un evento molto curioso che sta facendo il giro del web in queste ore. Lo scorso lunedì è stata pubblicata su Facebook dall’Hawaiian Monk Seal Research Program di Oahu, una foto ritraente una foca monaca delle Hawaii con un’anguilla incastrata nel naso. L’immagine ha subito suscitato la curiosità di molti. Stiamo parlando di una particolare specie di foca che vive quasi esclusivamente nell’arcipelago delle Hawaii. Stando a quanto riportato, quello ritratto in foto non sarebbe il primo caso.

Sicuramente si tratta di un qualcosa di davvero strambo, eppure gli esperti confermano che non è la prima volta che si verifica una situazione di questo tipo. Sarebbe almeno il quarto caso quest’anno. Non esiste una spiegazione vera e propria in merito al perchè si verifichi ciò ma in ogni caso sono state avanzate varie supposizioni.

 

Nessuno sa la verità sulle foche monache Hawaiane

Charles Litnann, lo scienziato a capo del gruppo di ricerca presso l’Hawaiian Monk Seal Research Program ha fatto sapere che arrivare a scoprire le cause dell’evento risulta essere qualcosa di davvero difficile. Nonostante ciò ci sono diverse teorie avanzate da lui stesso. Potrebbe essere infatti che l’anguilla si sia incastrata nel naso della foca monaca per difendersi. Lo scienziato ha spiegato che questo tipo di foche si nutrono infilando il naso sotto la sabbia o sotto le rocce. Di conseguenza potrebbe essere possibile che nutrendosi, questa si sia imbattuta in un’anguilla che ha reagito in questo modo.

Un’altra possibilità vede invece la foca monaca ingoiare l’anguilla per poi rigurgitarla facendola uscire dal naso. Anche questa risulta essere un’ipotesi abbastanza plausibile. Non possiamo sapere quale sia la motivazione reale del verificarsi di questo particolare fenomeno. La cosa curiosa è che nonostante le foche monache Hawaiane siano monitorate da anni, il verificarsi di questi fenomeni è sopraggiunto solo negli ultimi due anni. Cosa si nasconderà mai dietro questa storia? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.