robot spazio

L’intelligenza artificiale sta prendendo sempre più piede. I campi di impiego sono diventati davvero innumerevoli. All’inizio di quest’anno la tecnologia è arrivata anche sullo spazio grazie ad un robot chiamato CIMON. Ebbene sì, Crew Interactive Mobile Companion, si tratta di un assistente robotico che sfrutta l’IA per interagire con gli astronauti nella Stazione Spaziale Internazionale.

Il robot è stato prodotto da IBM in collaborazione con Airbus. Lo scopo per la quale è stato creato non è uno solo. Sono infatti due le caratteristiche che hanno spinto l’azienda ad inviarlo sullo spazio. In primo luogo, il robot deve aiutare gli astronauti nelle loro azioni sfruttando le sue capacità innovative. In secondo luogo deve servire come un compagno di viaggio per gli astronauti. Starà riuscendo nel suo compito?

 

Ecco come si comporta il robot dello spazio

Nelle scorse ore è stato mostrato un video che permette di capire bene quali sono le caratteristiche del robot dello spazio. Questo a prima vista sembra essere davvero un buon compagno di viaggio. Nel video si è mostrato come questo interagisce con uno degli astronauti della stazione spaziale. CIMON è in grado di eseguire una miriade di possibili compiti che l’astronauta può assegnargli.

Oltre ai comandi, i quali sembrano essere svolti alla meraviglia da CIMON, anche la funzione di compagno di viaggio sembra essere molto efficace. Il robot, infatti, sfrutta l’intelligenza artificiale per rapportarsi con le persone nella maniera più naturale possibile. Ciò rende l’esperienza decisamente più realistica. Ovviamente, il dispositivo non è perfetto e necessita di alcuni miglioramenti su alcuni aspetti ma in linea generale sembra essere davvero un progetto ben riuscito. Siamo davvero curiosi di scoprire cosa sarà in grado di fare in futuro. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.