Google e Levi’s hanno collaborato qualche tempo fa per il lancio di Jacquard, una giacca di jeans elegante che ha alcune funzioni come, ad esempio, l’avviso di chiamata da vibrazione e con l’illuminazione. Il tutto, abbastanza discreto. Inoltre, si tratta di una giacca che ci consente di controllare alcuni aspetti dello smartphone grazie a un piccolo pannello touch. 

La novità di oggi è che ora hanno incluso una nuova funzione, che serve per qualcosa di tanto semplice come l’evitare di perdere lo smartphone.

 

Come funziona

La giacca aveva già una connessione con lo smartphone, per utilità come l’avviso di chiamata. Ora, questa connessione con lo smartphone è stata estesa per introdurre questa nuova funzionalità. Gli smartwatch, ad esempio, hanno una funzione per localizzare lo smartphone quando non sappiamo dove lo abbiamo lasciato. 

Bene, questo è esattamente lo stesso procedimento che è stato incluso nella giacca Levi’s in collaborazione con Google e grazie ad un aggiornamento del software. Se lasci il cellulare da qualche parte e ci si separa troppo dalla giacca, viene attivato automaticamente un avviso in modo per non perderlo.

Le notifiche sono ‘bilaterali’, e questo significa che la manica della giacca si accende ad intermittenza e vibra se ci si separa troppo dallo smartphone e quest’ultimo riceve una notifica sonora per sapere dove si trova. Fino ad ora, la giacca aveva già un sistema che poteva essere attivato manualmente e che faceva squillare lo smartphone ad alto volume per individuare la sua posizione. Ma questo sistema si attiva automaticamente, come abbiamo detto, nel caso ce ne allontanassimo troppo. Ad una certa distanza, ciò che abbiamo descritto in precedenza accade automaticamente.

E’ interessante perché questa giacca intelligente potrebbe già controllare la riproduzione della musica dello smartphone o ricevere notifiche alla guida, quando attiviamo la navigazione in Google Maps sul nostro smartphone. E’ una giacca che ha un prezzo di 350 dollari. Forse tra qualche anno questa tecnologia diventerà molto diffusa e tutti i nostri capi d’abbigliamento avranno qualcosa di simile. O forse no.