Apple Shazam Commissione EU indagine

Negli scorsi giorni la nota rivista statunitense Forbes ha pubblicato la classifica annuale sulle aziende americane in cui è meglio lavorare. La classifica è stata stilata in collaborazione con un’altra azienda, Just Capital, e prende il nome di “Just 100“. Sono state numerosissime le aziende di tutti i settori che sono state passate alla rassegna al fine di decretare le 100 fortunate. Purtroppo, Apple non si è aggiudicata un posto in top 10 neanche quest’anno.

Ebbene sì, l’azienda della mela morsicata si impegna attivamente anno dopo anno per offrire le migliori condizioni di lavoro ai propri dipendenti. Pare che però ciò non sia bastato a farla arrivare tra le prime posizioni. Il colosso di Cupertino si è classificato “solamente” 16esimo. Il primo posto va invece a Microsoft. Sono stati molti i fattori che hanno contribuito a stilare la classifica.

 

Apple sale in classifica rispetto allo scorso anno, ma non abbastanza

Tra i fattori più importati c’erano il trattamento dei clienti e quello dei dipendenti stessi. Questi due avevano un importanza del 18% sul totale. Dopodiché grosso peso avevano anche campi quali: ambiente, prodotti, leadership e non solo. Sono stati 81mila gli americani che sono stati interpellati per poter raggiungere ad una conclusione definitiva. Pare che Microsoft abbia avuto la meglio su tutte le altre aziende perchè si è classificata prima in diversi campi.

Apple lo scorso anno si era classificata 37esima. Ciò significa che l’azienda ha comunque fatto un grosso passo in avanti. Bisogna considerare che questa classifica comprende tutte le aziende americane. Se si tiene conto del solo campo della tecnologia, Apple si classifica seconda dopo Cisco. Il colosso di Cupertino riuscirà ad entrare nella top 10 il prossimo anno?