Apple: le vendite rallentate di iPhone X danneggiano anche Samsung

Sono oramai settimane che si parla del presunto flop delle vendite dei nuovi melafonini di casa Apple. iPhone XR e iPhone XS sembrano non aver guadagnato il successo che il colosso di Cupertino sperava. E’ a ragion di ciò che la casa ha deciso di mettere in scena una mossa mai attuata prima d’ora. Ovvero proporre degli sconti.

Non è mai capitato che Apple decidesse di ribassare i prezzi dei suoi nuovi iPhone. Già qualche tempo fa, però, l’azienda aveva deciso di farlo per il mercato statunitense. E’ stato proposto, infatti, iPhone XR ad un prezzo speciale per un periodo di tempo limitato. La promozione è stata estesa anche in Italia ed è compreso anche il più “lussuoso” iPhone XS. Scopriamo di cosa si tratta.

 

iPhone XR a 619 euro

Come tutti ben saprete, Apple non si lascia andare quando si parla di sconti. La promozione che ha deciso di lanciare, infatti, potrebbe deludere gran parte degli utenti. Nel banner sul sito ufficiale si può leggere che è possibile avere iPhone XR e iPhone XS rispettivamente a 619 euro e 919 euro. Questo è possibile però solamente se si decide di permutare un iPhone 7 Plus. In tutti gli altri casi il prezzo sale. Possiamo dire che si tratta di una promozione di supervalutazione dell’usato.

Purtroppo 270 euro risultano essere comunque pochi per iPhone 7 Plus. Vendere il proprio iPhone privatamente è decisamente più conveniente. Beh che dire, Apple trova sempre un modo per convincere gli utenti. Questa promozione riuscirà a smuovere quelli che ancora non hanno acquistato un iPhone nuovo?