Apple Hollywood

Apple ha, ancora una volta, intenzione di espandere i suoi confini. Ne sono certi gli analisti, L’azienda della mela morsicata annuncerà, e rilascerà, il suo servizio di streaming video nel corso del 2019. Sono oramai diversi mesi che si parla del debutto di questo servizio aggiuntivo tra le offerte di Apple.

Non sono poche le notizie in merito ai contratti che il colosso di Cupertino sta stipulando con attori ma non solo per la produzione di contenuti esclusivi in stile Netflix. Non ci è ancora dato sapere se Apple abbia intenzione di creare una piattaforma in grado di fare concorrenza ad Amazon Prime e Netflix.

 

Le previsioni di Apple

L’azienda punta molto su questo progetto. E’ emerso, infatti, che le previsioni di Tim Cook e del suo team sui ricavi dai servizi sia pari a 50 miliardi di dollari entro il 2021. Una cifra decisamente più alta rispetto a quella fissata per il 2017: “solo” 30 miliardi. Sembrerebbe che l’azienda abbia puntato così in alto proprio con la consapevolezza del lancio del suo nuovo servizio di streaming video.

Nel corso del 2019 debutterà anche un’altra piattaforma analoga: Disney+. Pare che l’azienda della mela morsicata si stia impegnando per poter lanciare il suo servizio prima della casa di Mickey Mouse. Apple ha già investito più di un miliardo di dollari in questo progetto. Le aspettative che gli utenti hanno sono quindi molto alte. Conoscendo Apple sicuramente non ci deluderà. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.