apple-iphone-vendite

Ebbene sì pare che le prospettive fatte dagli analisti in merito alle vendite degli iPhone nel 2019 non siano delle più rosee. E’ da settembre oramai che la situazione per Apple non va come dovrebbe andare. Pare che a giocare un ruolo importante nella faccenda sia stata la presentazione dei nuovi modelli super costosi e la contestuale rimozione dell’entry level, iPhone SE. I melafonini non hanno venduto come sperato.

Pare che il fenomeno del ribasso delle vendite di iPhone non cesserà nemmeno nel corso del 2019, non sono pochi gli analisti che sono convinti di ciò. In prima linea troviamo uno dei più famosi, Ming-Chi Kuo. Questo ha previsto che le vendite di iPhone nel 2019 saranno inferiori del 5-10% rispetto al 2018.

 

Cosa farà Apple?

A sostenere la stessa tesi è anche un recente studio di Citi Research. Secondo il report pubblicato nelle scorse ore, nel 2019 sarà dimezzata la produzione di uno dei tre nuovi modelli, iPhone XS Max. Pare che questo sia entrato in quella che viene definita “fase di smaltimento delle scorte“. Ciò ha fatto abbassare ulteriormente le previsioni di vendita di 5 milioni di unità. E’ stato stimato, infatti, che saranno solamente 45 milioni gli iPhone venduti nel primo trimestre del 2019 rispetto ai 50 milioni prospettati.

Sembra che la situazione continuerà a procedere in questo verso per tutta la durata del 2019, almeno fino a settembre. In quel mese Apple presenterà i nuovi melafonini e cercherà di risollevare la situazione. Pare che l’azienda stia anche lavorando ad un restyling totale di iOS. Questo potrebbe essere un fattore che farà tornare il colosso di Cupertino al suo antico splendore. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.