apple app store

Nelle scorse ore è stato sfatato un mito in merito allo store di applicazioni della mela morsicata. Sembrerebbe infatti che alcuni ricercatori abbiano scovato all’interno dello store di Apple una serie di contenuti che comunicano con un server corrotto. Stiamo parlando del server di controllo di Golduck, il malware che aveva dato non poco filo da torcere ad alcuni utenti Android.

La notizia risulta abbastanza scioccante. Solitamente Apple sta molto attenta a questo tipo di cose. Lo store dell’azienda è conosciuto per essere uno dei più sicuri in assoluto. Sono ben 14 le app che sono state individuate come potenzialmente pericolose. Queste non contengono direttamente il malware ma possono portarvi a scaricarlo.

 

Apple: le 14 app incriminate

Sono stati i ricercatori di Wandera a individuare le applicazioni incriminate. Questi hanno spiegato che le suddette non rappresentano un rischio per gli utenti se utilizzate normalmente. Il problema risiede negli banner pubblicitari che queste mostrano. Basta cliccare su di questi per essere reindirizzati al server corrotto. Sarebbe questo il giochetto ideato che avrebbe messo in pericolo quasi un milione di utenti.

Secondo le stime infatti, sarebbero circa un milione, gli utenti che avrebbero scaricato almeno una di queste applicazioni negli ultimi mesi. Apple è stata prontamente avvisata della presenza di questa falla di sicurezza ma ancora non ha detto nulla in merito. Questa si è solamente limitata a rendere “non disponibili” le 14 app all’interno del suo store. Come si svilupperà la situazione? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.