Home Industria Tech

Samsung: Bot ed esoscheletri per il futuro delle cure e dell’assistenza domestica

Molto interesse hanno suscitato, al CES 2019 di Las Vegas, i prodotti presentati da Samsung che si lancia nel mercato dell'Intelligenza Artificiale, si tratta di una serie di Bot (Care, Air e Retail) ed una linea di indossabili per l'assistenza al movimento

samsung bot

Al CES 2019 di Las Vegas, la coreana Samsung ha rivelato i suoi progetti di punta. Si tratta di una linea di esoscheletri e tre robot.

I tre bot nello specifico sono Bot Air, un robot per la purificazione dell’aria; Bot Retail, per la vendita al dettaglio e Bot Care, un robot per la casa e l’assistenza domiciliare.

samsung-bots-and-exoskeleton

 

Il Bot Care di Samsung, un robot per l’assistenza

Durante la presentazione al CES. È stato dato, tra i tre Bot, maggior spazio al Bot Care, il piccolo maggiordomo robotico Samsung. Infatti questo robot, svolge molte funzioni domestiche e di assistenza, soprattutto per anziani e persone con disabilità. Oltre alla sua capacità di navigare autonomamente negli ambienti, Bot Care è in grado di misurare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e analizzare il sonno.

Si tratta di un piccolo robot conico su ruote, su cui è montata la “testa” con tutti i sensori di misurazione. Ad esempio basta poggiarvi un dito sopra per avere la misurazione di pressione arteriosa e battito cardiaco.

Tra le sue innumerevoli funzioni, vi è anche quella di promemoria per medicinali e terapie. Inoltre condividerà le registrazioni dei parametri vitali e della qualità del riposo, sull’applicazione Samsung Health.

Molto utile per le persone anziane, l’integrazione di Bot Care con i sensori IoT, che rilevano quando qualcuno cade. In caso di caduta, il robot arriverà subito nel punto esatto e avvertirà i familiari e l’assistenza.

 

Bot Air e Bot Retail

Bot Air invece è un depuratore d’aria su ruote che può essere integrato con il sistema di sensori domestici, in modo da lavorare in completa autonomia.

Bot Retail invece può essere considerato un assistente per negozi e centri commerciali. È in grado di dare indicazioni stradali, consegnare piatti e caffè e mostrare il menù di un ristorante, e ricevere pagamenti tramite NFC. Inoltre riconosce i prodotti wearable Samsung indossati dai clienti, consigliando l’acquisto di accessori relativi ad essi.

 

La linea GEMS, una serie di esoscheletri per l’assistenza al movimento

Ciò che ha invece destato il maggior interesse è la linea di esoscheletri GEMS. Si tratta di dispositivi indossabili che assistano diverse parti del corpo, come ginocchia, anche e caviglie.

Questi dispositivi sono in grado di assistere i movimenti con una tecnologia avanzata, portando al risparmio del 23% in termini energetici, e correggendo la postura. Sono inoltre in grado di aumentare il ritmo dell’andatura del 20%.

Sono molto leggeri e confortevoli da indossare, con un peso molto contenuto.

Potrebbero rivelarsi molto utili per persone con mobilità ridotta e difficoltà nella deambulazione.

I prodotti della linea GEMS possono fornire supporto anche nel salire e scendere le scale. È in fase di progetto una nuova funzionalità che aggiunge resistenza, per una sorta di allenamento fisico, che potrebbe rivelarsi utile nelle terapie riabilitative a seguito di infortuni e lesioni.

Considerando che ormai l’Intelligenza Artificiale e i robot assistenti, sembrano essere il futuro, è normale che anche Samsung si sia lanciata in questo settore, ideando validi prodotti. L’unico freno alla buona riuscita sul mercato, potrebbe essere il costo di questi prodotti.


Samsung: Bot ed esoscheletri per il futuro delle cure e dell'assistenza domestica