Fossil

Fossil Group, azienda leader nel mercato mondiale degli smartwatch, con particolare attenzione a quelli provvisti di Wear OS, ha appena annunciato di essere intenzionata a vendere alcune proprietà intellettuali a Google per la modica cifra di 40 milioni di dollari.

Fossil

Si tratta di una tecnologia, attualmente in fase di sviluppo da parte di Fossil, legata agli smartwatch. Come parte della transazione alcuni componenti del team di ricerca di Fossil saranno trasferiti alle dipendenze di Google. Fossil comunque potrà contare sugli oltre 200 membri del proprio team di ricerca, concentrati sullo sviluppo di nuove soluzioni sul campo della tecnologia.

 

I dettagli della collaborazione

Fossil Group ha ottenuto significativi successi nel settore dei wearables concentrandosi sul design e sullo sviluppo […]. Insieme a Google, nuovo partner per l’innovazione, continueremo a far crescere questo settore”

Così commenta Greg McKelvet, Vice Presidente Esecutivo e Chief Strategy and Digital Officier di Fossil Group. Sulla stessa linea d’onda le parole di Stacey Burr, Vice President of Product Management di Wear OS by Google, la quale afferma:

Gli indossabili hanno l’opportunità di migliorare le nostre vite portando informazioni necessarie in maniera rapida. L’aggiunta della tecnologia di Fossil Group e del team di sviluppatori a Google dimostra il nostro impegno nell’industria dei wearables, permettendoci di offrire un portfolio diversificato di smartwatch e di supportare le mutanti richieste dei consumatori.”

Fossil

La transazione dovrebbe essere chiusa entro la fine di questo mese, ma per ora permane il massimo silenzio su cosa questa generica “tecnologia” sia. Tutto ciò che si può fare in questo momento, è aspettare tendendo l’orecchio in direzione dei due colossi.