Netflix fortnite

Netflix risulta essere al momento il più famoso servizio di streaming video a livello mondiale. La situazione però potrebbe cambiare molto presto. Quest’anno sarà un anno particolarmente difficoltoso per l’azienda in quanto vedranno la luce due nuovi servizi di streaming video. Da una parte nascerà Disney+, dall’altra il tanto chiacchierato servizio di streaming di Apple, il cui nome è ancora incognito.

La situazione per Netflix non è delle più rosee. In questi giorni l’azienda ha aumentato i prezzi degli abbonamenti negli Stati Uniti, ciò potrebbe farle perdere ulteriori colpi. Ma non è tutto, pare che a complicare la situazione ci sia anche un ulteriore rivale, il fenomeno videoludico di Epic Games, Fortnite.

 

Netflix intimorita da Fortnite

Ad affermarlo sono gli stessi dirigenti interni all’azienda del noto servizio di streaming video. Al giorno d’oggi, dove sono numerosissimi gli appassionati al videogioco di Epic Games, la situazione risulta essere più critica che mai. L’azienda ha constatato che qualche tempo fa, quando uno dei più noti streamer di Fortnite è andato offline per qualche minuto, la casa ha registrato un picco delle iscrizioni.

Sembrerebbe quindi che i due differenti prodotti si facciano concorrenza. In effetti, sono sempre di più gli utenti che passano il proprio tempo a guardare le live degli streamer su YouTube o Twitch. Ciò non fa altro che portar via clienti al noto servizio di streaming video. E’ per questo che Netflix, attualmente, considera decisamente più pericoloso Fortnite delle sue dirette concorrenti. Come andrà a finire la vicenda? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.