whatsapp-facebook

Alla fine, è arrivato il momento: Facebook è stato detronizzato come leader mondiale nei social network ma, fortunatamente per Mark Zuckerberg, questa posizione ora la ricopre WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea che ha acquisito nel 2014 e che è diventata l’app più social e popolare del mondo. 

Mentre Facebook ha dovuto affrontare la controversia sulla privacy dei dati degli utenti, le fake news e la loro incapacità di attrarre un pubblico giovane negli ultimi anni, la sua tattica nell’acquistare WhatsApp ha avuto un enorme successo.

 

I dati parlano

Secondo The State of Mobile 2019, Facebook non è più l’app social più popolare al mondo. Negli ultimi 24 mesi il numero di utenti attivi mensili di WhatsApp è cresciuto del 30% rispetto a solo il 20% della crescita raggiunto da Facebook e un aumento del 15% per Messenger.

Se teniamo conto della base media di utenti dell’app Facebook per tutto il 2018, il social network conserva ancora la leadership di preferenza. Tuttavia, a partire da settembre, WhatsApp è diventata l’app social più popolare, portandogli via il trono.

Il rapporto, basato sugli utenti attivi mensili totali, ha rivelato le cinque app social più popolari: Facebook, WhatsApp, Messenger, WeChat e Instagram, con le quali possiamo vedere che la società Menlo Park ha una leadership indiscussa possedendo la maggior parte delle app preferite dagli utenti a livello globale. 

D’altra parte, Instagram ha mostrato la crescita maggiore in tutte le app sociali aumentando la base utenti del 35% tra gennaio 2017 e dicembre 2018.

Quando si tiene conto dell’impegno nell’intera categoria di app social, WhatsApp riesce anche a essere in cima alla lista. Secondo App Annie, WhatsApp è stata l’app social più utilizzata nel 2018 per numero di sessioni mensili per utente. 

Sebbene WhatsApp sia l’app social più popolare, ce ne sono altre che sono riuscite a dominare parte del mercato in diverse parti del mondo. Pertanto, WhatsApp ha ottenuto una leadership totale in Brasile, Canada, Germania, India e Regno Unito, mentre Snapchat ha ottenuto il trono come l’app social più popolare negli Stati Uniti e in Francia. WeChat, Line e Kakao Talk sono stati i primi nella lista delle app social più popolari in Cina, Giappone e Corea del Sud, rispettivamente.

Il rapporto ha analizzato anche il tempo trascorso sulle app mobili negli ultimi 12 mesi e, come previsto, metà del tempo speso per i dispositivi mobili corrispondeva alle app social e di comunicazione. E per molti utenti, l’azione di scrivere un messaggio di testo sul telefono equivale a “inviare un WhatsApp“, che conferma il peso nell’accettazione e nell’impegno con gli utenti della rete di messaggistica sociale. 

La semplicità nell’uso di WhatsApp e la sua crittografia end-to-end hanno reso l’app più popolare al mondo, anche se forse in breve tempo Instagram potrà rubare la leadership.