google

Il phishing è diventato un serio problema ultimamente: i truffatori sono diventati sempre più esperti nel mascherare le loro truffe. Per aiutare a contrastarli, Jigsaw ha creato un quiz assieme a Google per insegnare alle persone a riconoscere le email false da quelle reali.

Il quiz ti guida attraverso otto e-mail, alcune di phishing, alcune reali. Tutte sono ispirate a veri tentativi di phishing. All’inizio del quiz, puoi aggiungere il tuo nome e la tua e-mail per rendere gli esempi più realistici, ma vale la pena chiarire che nessuna delle tue informazioni lascia effettivamente il sito. Durante il quiz, puoi soffermarti su email e link mentre cerchi di capire quali sono delle reali ed innocenti email, e quali sono false.

google
Un esempio di phishing: l indirizzo mail non è quello di Paypal, e andando a puntare il cursore sul bottone “update your account”, appare un link ad un altro sito.

 

Più difficile di quanto possa sembrare

Anche se il quiz potrebbe sembrare, nei primi esempi perlomeno, non troppo impegnativo per chi ha una conoscenza base di sicurezza informatica, può comunque diventare piuttosto complicato man mano che si procede. Un esempio si basa su un avviso di sicurezza di Google legittimo che sembrava essere un attacco di phishing, mentre un altro è ispirato dall’email che gli hacker russi hanno usato per ingannare John Podesta per ottenere l’accesso alla campagna elettorale di Hillary Clinton.

google
Questa è la mail ricevuta da John Podesta

Per fortuna, il quiz ti aiuta anche a imparare dai tuoi errori. Dopo ogni domanda, puoi ottenere consigli su ciò che dovresti cercare, compresa la pistola fumante che avrebbe dovuto darti l’impressione che un’e-mail fosse malevola: uno strano indirizzo email, un bizzarro avviso di sicurezza, o anche un pdf inaspettato.

Si invitano i lettori a prendere attivamente parte al quiz, è completamente sicuro e anonimo, ed è di fondamentale importanza imparare a riconoscere un tentativo di phishing per contrastare l’ondata di truffatori che si nascondono dietro lo schermo.