chicago

Chicago si prepara per temperature fredde estremamente pericolose questa settimana, a causa di un vortice polare che si fa strada nel Midwest. Si prevede che le temperature rimarranno sotto i -25°C  per tutta la giornata di mercoledì 30 gennaio, rendendo la Windy City più fredda rispetto al Polo Sud in Antartide, che vedrà massimi di -20°C  lo stesso giorno, riferisce CBS Chicago.

Il Midwest è noto per i suoi inverni brutali, ma il primo mese del 2019 si sta già configurando come uno dei mesi più freddi della storia della regione. Mercoledì, i termometri potevano leggere fino a -28°C, che sarebbe stata una bassa temperatura da record per il 30 gennaio a Chicago. È anche in corsa per essere la seconda giornata più fredda di sempre per la città, arrivata dopo il 20 gennaio 1985, che ha portato i minimi di -32°C.

chicago
La scultura “Cloud Gate”, comunemente conosciuta col soprannome “il fagiolo”, è coperta di neve.

Il freddo del vento renderà le temperature storiche ancora più estreme. Le raffiche potrebbero potenzialmente farle percepire fredde a -45°C al di fuori, spingendo gli addetti alla sicurezza a mettere in vigore un avviso di wind chill all’inizio di martedì mattina. Alle 18:00 Martedì, l’avviso sarà aggiornato a un avviso di raffreddamento del vento che durerà fino a mezzogiorno di giovedì. Il sistema scolastico pubblico di Chicago ha già cancellato tutte le lezioni per il 30 gennaio e, in Wisconsin, il governatore Tony Evers ha dichiarato lo stato di emergenza.

Il clima di questa settimana non è solo freddo per gli standard del Midwest. Barrow (Utqiaġvik), Alaska; Oslo, Norvegia; e anche parti della Siberia e dello Yukon dovrebbero vedere temperature elevate superiori a quelle di Chicago del 30 gennaio.