nottambuli

I nottambuli – alias coloro che dormono poco – sono a maggior rischio di incorrere in depressione e schizofrenia. A dirlo nuovo studio.

Gli scienziati hanno scoperto che essere mattinieri potrebbe proteggere da queste patologie. Le persone che vanno a letto presto e si svegliano presto, riferiscono di un maggiore benessere mentale.

 

Nottambuli a rischio depressione e schizofrenia

A dirlo i ricercatori dell’Università di Exeter. Il professor Mike Weedon ha detto:

Abbiamo fornito evidenti prove a tutt’oggi che i “nottambuli” sono a più alto rischio di problemi di salute mentale, come la schizofrenia e un benessere mentale ridotto.”

Egli ha analizzato i geni e lo stile di vita di 697.828 persone. Hanno identificato 351 variazioni genetiche legate all’essere un mattinieri o nottambuli. Quelli con le variazioni più “notturne” erano programmati per svegliarsi dopo 25 minuti. Ed erano più propensi a soffrire di problemi di salute mentale. Ma i parenti non hanno trovato alcun legame tra queste variazioni genetiche, tra la durata del sonno e la qualità del sonno.

Non hanno poi trovato alcuna differenza per quanto concerne il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 o obesità. Inoltre, si pensa che i geni influenzino l’efficacia della retina, che reagisce alla luce solare e d “ripristina” l’orologio biologico ogni giorno.

I nostri orologi del corpo sono influenzati da geni e fattori legati allo stile di vita. Tra cui la dieta, l’esposizione alla luce artificiale e il nostro lavoro e attività. Prof Weedon ha detto che sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno il legame tra essere un mattiniero e il benessere mentale.

I risultati, pubblicati nel rivista Nature Communications, potrebbe portare a nuovi trattamenti per le persone con disturbi del sonno.