google+

Non tutte le ciambelle finiscono col buco. E ciò vale anche per Google+, il Social network lanciato da Big G. che avrebbe dovuto, nell’idea iniziale del colosso di Mountain View, contrastare Facebook e Twitter.

Malgrado il buon numero di iscritto, legato soprattutto comunque alla notorietà e al largo utilizzo generale che si fa dei prodotti di Google, questo Social è stato un flop. Soppiantato definitivamente dall’uscita di un altro Social che ha messo in difficoltà lo stesso Facebook: Instagram.

Così, Google+, dopo tante voci in merito, sarà chiuso definitivamente. Vediamo quando e come fare per salvare propri contenuti.

 

Google+ quando chiude

A partire dal prossimo 4 febbraio non sarà più possibile creare nuovi profili, così come non si potranno realizzare nuove Pagine od organizzare eventi. Il 2 aprile tutti i contenuti saranno cancellati, foto e video compresi; le fotografie e i video contenuti nel servizio Google Foto non saranno naturalmente interessati dalla cancellazione.

Il processo sarà progressivo. Inoltre, dovrebbe essere dato un altro pò di tempo oltre il 2 aprile per vedere online quanto abbiamo pubblicato sul Social.

 

Google+ come salvare contenuti

Per quanti fossero interessati a scaricare e salvare quanto in questi anni hanno pubblicato sul Social mai diventato popolare di Google, potranno seguire le indicazioni contenuto in questa pagina pubblicata da Google.

In quest’altra pagina è possibile invece vedere come cancellare definitivamente il proprio profilo. Ricordiamo che questa azione è irriversibile. Pertanto, in caso di pentimenti, si perderà comunque tutto e occorrerà creare un profilo nuovo. Ma data la notizia, dubitiamo che la cosa ormai interessi.