febbraio speciale cometa

La prima cometa del 2019 a mostrarsi sarà la Cometa C/2018, meglio conosciuta come Y1 Iwamoto, dal nome del suo scopritore, l’appassionato di astronomia Masayuki Iwamoto. Fu infatti l’astronomo dilettante giapponese ad osservarla per la prima volta nella costellazione dell’Hydra, nella notte del 18 Dicembre del 2018.

La cometa 1 Iwamoto si muove molto velocemente e la prima volta che fu osservata misurava una magnitudo di 12°.

Questa cometa sarà particolarmente visibile proprio ora a Febbraio, in cui sarà più vicina alla Terra. Ha un’inclinazione orbitale di 160° rispetto al piano dell’eclittica e proprio ieri notte ha raggiunto il Perielio ad appena 0,282 Unità Astronomiche (UA). Mentre il suo momento di massima vicinanza al nostro Pianeta, si verificherà la notte del 13 Febbraio. Per lo meno stando alle più recenti osservazioni elencate dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA.

La cometa si Iwamoto percorre la sua orbita in 1371 anni, ritornerà quindi vicino alla Terra nel 3390. Mentre il precedente passaggio fu all’incirca nel 648 d.C., ma non fu registrato. Il suo Afelio è a 245 UA, quindi molto oltre la fascia di Kuiper, dove si trovano gli oggetti trans-nettuniani.

 

Quando e dove osservare la cometa Y1 Iwamoto

In questo inizio mese, potremo osservarla a 30/40° sopra l’orizzonte a Sud Ovest, nella costellazione del Leone, poco prima dell’alba. Più avanti nel corso di Febbraio sarà visibile a 40/50° a Sud, verso le 4 del mattino. Raggiungerà la sua opposizione il 13 Febbraio dove attraverserà il cielo nelle fasi finali del crepuscolo.

Il momento migliore per osservarla e proprio in queste sere e sopratutto nel fine settimana, poiché la Luna non ancora nel suo primo quarto la renderà maggiormente visibile. Mentre avvicinandosi alla superluna del 19 Febbraio, sarà sempre più difficile osservarla.

Al suo massimo avvicinamento il 13 Febbraio, osservando Y1 Iwamoto per almeno 5/10 minuti, potremo carpirne il movimento sullo sfondo del cielo stellato.

La cometa Y1 Iwamoto è già a + 7 ° magnitudo e si sta schiarendo ben prima delle previsioni. Gli osservatori stanno già segnalando una piccola coda appuntita per la cometa Y1 Iwamoto.